Calciomercato Milan, Correa resta bloccato: si aspetta la grande cessione?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:53

Milan, l’affare Correa resta bloccato: i rossoneri aspettano una grande cessione per reinvestire la cifra sull’argentino. Suso e Donnarumma i primi indiziati

Donnarumma Milan
Gianluigi Donnarumma (Getty Images)

E’ il tema caldo dell’estate rossonera: Angel Correa, il sogno di Maldini e Giampaolo per la prossima stagione del Milan. Il tempo, però, scorre e l’affare non vuole proprio sbloccarsi. L’Atletico Madrid resta fermo sulle proprie richieste: cinquanta milioni di euro, o l’argentino resterà ancora una volta in Spagna. Un’ipotesi che non spaventa più di tanto il calciatore che, nonostante la sua grande voglia di Milan, non disdegnerebbe restare per un’altra stagione sotto l’ala del Cholo Simeone. D’altronde, i rapporti con i compagni e con la piazza madrilena sono ottimi e Correa non sarebbe disposto a mettere tutto in discussione per forzare il trasferimento in rossonero. La proposta del Milan, però, è ferma a 38 milioni di euro, per il momento: una grande cessione, come quella di Donnarumma o Suso, sbloccherebbe tutto.

Per tutte le notizie di mercato CLICCA QUI!

Calciomercato Milan, Donnarumma e Suso in uscita? Correa resta in attesa

Il Milan, dunque, aspetta un po’ di ossigeno nelle proprie casse per concludere l’affondo per Correa. I nomi di Donnarumma Suso sono quelli che hanno più calciomercato, anche se le offerte indecenti tardano ad arrivare. Il Paris Saint-Germain continua a mostrare interesse per il giovane portiere italiano, ma l’offerta arrivata dalla Francia è stata ritenuta troppo bassa per poter realmente intavolare un trasferimento. Lo spagnolo, invece, piace (e anche parecchio) a molte squadre, sia in Italia che in Europa, ma ancora nessuna di queste ha bussato con convinzione alla porta del Milan. Sullo sfondo, poi, c’è la situazione legata ad Andre Silva, che resta in partenza, ma senza troppe pretendenti per le cifre richieste dal club rossonero. Intanto, il tempo scorre e la prima di campionato si avvicina: a quel punto i rossoneri dovranno farsi trovare pronti.

A.M.