Calciomercato Serie A, Repice: “Juve vuole Neymar, su Icardi…”

Facendo un punto sulle ultime di calciomercato, Repice ha parlato della trattativa della Juve per arrivare a Neymar e del futuro di Icardi

calciomercato Icardi
Mauro Icardi (Getty Images)

In esclusiva a Calciomercato.it, Francesco Repice, noto radiocronista, ha fatto il punto sulle possibili ultime trattative di questa estate. Squadre come Juventus, Inter e Napoli, infatti, potrebbero avere ancora molto da dire, con potenziali colpi last minute di grande calibro. Repice ha infatti svelato, a proposito dei nerazzurri: “Sanchez rappresenta sicuramente un buon acquisto da parte dei nerazzurri, ma non si tratta di prima scelta da affiancare a Lukaku“. Inoltre il club allenato da Antonio Conte ha ancora la grana Icardi da risolvere. “Deve andare via dall’Inter e deve farlo in fretta, anche perché non manca molto al termine del calciomercato”, ha spiegato, aggiungendo poi: “La Juventus rimane il sogno dell’argentino, ma i bianconeri avrebbero il problema di smaltire il numero di attaccanti in rosa. Il Napoli è l’altra compagine interessata e il suo approdo in azzurro libererebbe Milik più che farli giocare insieme”.

Per tutte le notizie più importanti di giornata CLICCA QUI!

Calciomercato Icardi e non solo: “Tentativo Juve per Neymar”

Non si muove soltanto l’Inter, in questi ultimi giorni di calciomercato, ma anche la Juventus, che vorrebbe piazzare un nuovo colpo in attacco di grande livello, Neymar. Repice ha detto a tal proposito: “So che i bianconeri ci stanno provando per Neymar col Psg e la pedina per riuscire nell’intento di portare il brasiliano a Torino si chiama Paulo Dybala“.

LEGGI ANCHE —> Juventus, Rugani: dal possibile riscatto con Sarri alla cessione

Sulla Roma: “Petrachi ha fatto un buon lavoro con il rinnovo di Dzeko, l’arrivo di Mancini. Ma manca ancora qualcosa oltre al sostituto di El Shaarawy“, mentre sul ritorno di Balotelli ha detto: “Mario non è un fuoriclasse, ma è un buon giocatore con colpi straordinari e ogni volta che l’ho visto in allenamento, seguendo per l’appunto la Nazionale, mi ha sempre fatto sgranare gli occhi”.

M.D.A.