Calciomercato Milan, Jovic in prestito al Milan? L’attaccante del Real risponde così

Nella mattina di oggi è spuntata l’idea Luka Jovic, una voce di calciomercato secondo cui il Real Madrid sarebbe stato pronto a cedere l’attaccante serbo in prestito al Milan

calciomercato Milan Jovic Real Madrid
Luka Jovic (Getty Images)

Una pista che avrebbe rivoluzionato il reparto offensivo a disposizione del tecnico Marco Giampaolo e a cui i dirigenti del Milan sembrano credere molto. Infatti, secondo quanto riportato da ‘La Gazzetta dello Sport‘, gli uomini mercato del club rossonero sarebbero stati pronto a volare la settimana prossima nella capitale spagnola per incontrare i vertici del Real Madrid. Peccato che, almeno a detta del diritto interessato, questa indiscrezione di calciomercato sarebbe infondata. Niente di vero, dunque, sull’allenatore Zinedine Zidane che avrebbe messo l’attaccante serbo fuori dei suoi piani, così come che le Merengues che sarebbero pronte a cederlo addirittura in prestito. Luka Jovic, intervenuto ai microfoni di ‘Novosti‘, ha infatti smentito la notizia di un suo addio ai Galacticos: “Mi fanno sorridere queste voci: i media se ne occuperanno sempre. Sono stato abituato a tutti i tipi di commenti dall’inizio della mia carriera, ormai so che possono esserci sempre: il tempo dirà ciò che è vero”.

LEGGI ANCHE —> Calciomercato Milan, colpo in prospettiva: preso un giovane brasiliano

Calciomercato Milan, Jovic: “Sono contento di come mi hanno accolto al Real Madrid e avrò il mio spazio”

Jovic ha quindi proseguito: “È una sensazione fantastica giocare alla prima gara stagionale per il più grande club del mondo. Le impressioni sono positive, abbiamo vinto e dimostrato che squadra siamo: spero di avere più minuti nel corso della stagione. Zidane crede in me e la cosa non è cambiata da quando abbiamo iniziato a lavorare insieme”.

Per tutte le notizie più importanti di giornata CLICCA QUI!

“Sto imparando da lui giorno dopo giorno e sono molto contento, perché lui, come giocatore e come allenatore, è ai vertici del calcio mondiale. Sono pronto a dare il massimo: non mi aspetto di giocare subito tutte le partite. Attraverso il lavoro raggiungerò il mio obiettivo. Sono contento di come mi hanno accolto, vorrei poter giocare dall’inizio ma non ho fretta: so che avrò il mio spazio”.

L.M.P.