Juventus, de Ligt partenza sfortunata. In attesa di Chiellini…

Matthijas de Ligt si aspettava un esordio diverso con la Juventus. Nella prima da titolare l’autorete. E contro l’Inter l’episodio è amplificato 

De Ligt Juventus (Getty Images)
De Ligt Juventus (Getty Images)

I primi passi di de Ligt con la maglia della Juventus sono stati contraddistinti dall’episodio sfortunato accaduto nella sfida contro l’Inter a Nanchino. Decimo minuto di gioco, mischia in area sugli sviluppi del calcio d’angolo battuto da Sensi, l’olandese colpisce accidentalmente con la gamba e “batte” Szczesny. “Non ha colpe”, la risposta secca di Sarri. L’episodio suscita l’ironia sui social, soprattutto perché riguarda l’uomo mercato della Vecchia Signora, non ancora ventenne, pagato 80 milioni di euro. Una sorta di maledizione per l’ex Ajax, iniziata dalla clamorosa eliminazione in Champions contro il Tottenham, capace di ribaltare il risultato nel quarto d’ora finale, complici anche gli errori dello stesso difensore. Ma siamo solo all’inizio e con il tempo sicuramente il ragazzo, 20 anni il prossimo 20 agosto, assimilerà i dettami del nuovo allenatore.

Per tutte le notizie di mercato sulla Juventus CLICCA QUI!

Juventus, Chiellini partner ideale per la crescita di de Ligt

L’olandese ha giocato al fianco di Bonucci. Un tempo prima di essere sostituito da Demiral. Dare giudizi è prematuro visto il periodo e il poco tempo di preparazione, tanto più in una nuova squadra. A de Ligt serviranno nuovi test per continuare il processo d’inserimento e soprattutto è fondamentale il rientro di Chiellini, elemento ormai imprescindibile per la Juventus e ideale per la crescita dei giovani centrali. Sotto il profilo prettamente difensivo sicuramente è superiore a Bonucci, più abile nell’impostazione, tanto da guadagnarsi l’etichetta di regista difensivo. Il capitano inoltre è il giocatore giusto per trasferire tutta la sua personalità a chiunque giochi al suo fianco.

QG