Inter, pronta l’offerta per Lukaku. Ma Solskjaer lo schiera titolare

Ore calde per il mercato nerazzurro, Ausilio è pronto a formulare l’offerta decisiva per il centravanti belga del Manchester United Romelu Lukaku

 Lukaku Inter
Romelu Lukaku (Getty Images)

Continua la querelle Inter-Lukaku, sembra essere pronta l’offensiva finale per il belga. L’offerta formulata dai nerazzurri per l’attaccante dovrebbe essere di 60 milioni di sterline (circa 66 milioni di euro) da versare in tre tranche, più 10-15 milioni di bonus. Offerta che si avvicina alle richieste del club inglese, ma non le soddisfa totalmente. Intanto arrivano le dichiarazioni dall’altra parte del mondo (il Manchester si trova a Perth, in Australia) dell’allenatore Solskjaer sul calciatore: “Sono sicuro che se Lukaku rimarrà darà il massimo’”. Nel frattempo l’attaccante domani scenderà in campo nell’amichevole contro il Leeds. I prossimi giorni saranno decisivi per capire così le intenzioni del club nerazzurro, ormai pronto a sferrare l’assalto vincente per arrivare al centravanti belga.

Inter, in Asia si va senza punte. Richiamato Puscas in attesa di Lukaku

Per tutte le notizie di mercato CLICCA QUI!

Nel pomeriggio di oggi l’Inter è partita verso Singapore per la tournée asiatica, con un reparto offensivo sguarnito. Mauro Icardi, ormai fuori dal progetto, è rimasto in Italia; Lautaro invece, è ancora in vacanza dopo aver giocato la Copa America. In attesa che si sblocchi una trattativa tra quella di Lukaku e quella di Dzeko, Conte è stato costretto a richiamare George Puscas dalle vacanze. In partenza per raggiungere la squadra ci sarà anche Diego Godin, che arriverà direttamente a Singapore. Per quanto riguarda Radja Nainggolan, il giocatore è stato reintegrato al gruppo per gli allenamenti, ma non sarà convocato per le amichevoli. Da sottolineare la presenza anche del neo acquisto Barella e del giovane difensore Bastoni. Dopo la vittoria contro il Lugano, l’Inter affronterà nell’International Champions Cup squadra blasonate come Manchester United, Psg e Juventus.

 

M.D.