Inter, non solo Dzeko e Lukaku: sempre viva la pista tedesca

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:37

Romelu Lukaku e Edin Dzeko restano i primi due obiettivi per l’Inter ma Ante Rebic potrebbe essere la giusta alternativa in avanti. 

Rebic Inter roma
Rebic (Getty Images)

L’Inter di Antonio Conte continua ad essere un cantiere aperte tra arrivi e partenze. Fondamentale infatti questa finestra di calciomercato che ha già portato in dote calciatori come Sensi, Barella, Godin, Lazaro e Agoume e che presto dovrebbe riservare movimenti importanti anche in attacco. Proprio la zona avanzata sarà quella più rivoluzionata nelle prossime settimane tra il caso Icardi tornato a Milano in attesa di nuova destinazione e i vari Lukaku e Dzeko ad oggi ancora primi obiettivi. Qualche ostacolo di troppo per il belga per via dei costi elevatissimi dell’operazione mentre l’arrivo del bosniaco sarà condizionato da un approdo in attacco alla stessa Roma. Eppure Lukaku e Dzeko non sono gli unici due nomi possibile per il reparto avanzato dei nerazzurri per i quali si potrebbe anche riaprire la pista tedesca che porta dritto ad Ante Rebic.

Per tutte le ultime notizie sul mercato dell’Inter CLICCA QUI!

Calciomercato Inter, riapertura per Rebic

Come anticipato nelle scorse settimane anche da ‘Calciomercatoweb.it’, Marotta ci ha provato per Rebic, polivalente attaccante croato dell’Eintracht Francoforte autore di 10 reti in stagione tra Bundesliga e coppe. Secondo quanto riferito da ‘Tuttosport’ in settimana è stato riaperto pure il file che porta all’ex Fiorentina valutato dai tedeschi ben 40 milioni di euro.

Leggi anche–> Calciomercato Inter, da Lukaku alla ‘grana’ Icardi: l’attacco è da ridisegnare

Per l’acquisto eventuale di Rebic l’Inter potrebbe mettere sul tavolo fino a 30 milioni. Un acquisto che qualora andasse in porto cambierebbe completamente le strategie di mercato di Marotta e soci oltre al piano tattico di Conte che così facendo si ritroverebbe in rosa una seconda punta fisica in grado di giocare sia con un attaccante delle caratteristiche di Lautaro che di Lukaku o Dzeko.

G.B.