Roma, Fonseca tra Sarri e Guardiola. Ecco il nuovo tecnico della Roma

Alla scoperta di Paulo Fonseca, neo allenatore della Roma. Il portoghese è chiamato a risollevare i giallorossi

Paulo Fonseca tecnico della Roma
Paulo Fonseca tecnico della Roma

Chi non lo conosce, lo ricorda soprattutto con la maschera di Zorro, nella conferenza stampa dopo la vittoria in Champions League contro il City di Guardiola. “A un giornalista ucraino avevo fatto questa promessa in caso di passaggio agli ottavi. Da bambino ero povero e quel costume era il meno costoso”, la sua spiegazione. Dietro a quella maschera c’è una carriera più che rispettabile.

Il primo trofeo conquistato dal tecnico lusitano è la Supercoppa portoghese alla guida del Braga, poi il Porto, con cui vince la Coppa di Lega. La svolta con il trasferimento in Ucraina, sponda Shakhtar , in sostituzione del totem Lucescu. Tre anni conditi da 7 titoli: 3 campionati, 3 Coppe d’Ucraina e 1 Supercoppa di Lega. In tutto sono 139 le gare disputate, di cui 103 vinte, 19 pareggiate e 17 perse.

Leggi anche ——> Calciomercato Roma, dopo Manolas è caccia ai centrali: idea dagli svincolati

La filosofia calcistica di Fonseca

“Non mi basta vincere, voglio farlo divertendo”, questa la filosofia di Fonseca. Altrettanto chiaro e definito il vestito tattico: 4-2-3-1, recupero delle palle alte e attacco. Ma guai a definirlo integralista. I suoi giocatori interpretano il modulo anche in maniera diversa rispetto all’avversario che hanno di fronte. La gara per lui non è altro che la trasposizione in campo del lavoro settimanale. Non a caso è un estimatore di Guardiola, qualcuno lo definisce un mini Sarri.

Per tutte le notizie di mercato CLICCA QUI!

Finora è riuscito a trasmettere bene le sue idee a tutte le squadre che ha allenato. Ora toccherà alla Roma. Una piazza bisognosa di nuovi stimoli dopo una stagione deludente, l’ennesima senza trofei, culminata con la mancata qualificazione alla Champions League.

Q.P.