Milan, casting in difesa: due nomi e una riconferma

In ogni reparto il Milan proverà a prendere qualche rinforzo. In difesa servono un centrale e un terzino sinistro. Da Mustafi a Gustavo Henrique senza dimenticare Zapata. 

Calciomercato Roma Zapata
Zapata (Getty Images)  

Dopo l’ultima giornata di campionato, quando il Milan conoscerà il proprio destino europeo, saranno molto più chiare le strategie di calciomercato del club rossonero. La dirigenza lombarda, archiviata la situazione allenatore, si concentrerà probabilmente sul reparto difensivo dove occorre almeno un centrale e un rinforzo sulle fasce. Per quanto riguarda la batteria di difensori centrali Romagnoli è sempre al centro di voci di mercato ma dovrebbe restare, mentre Caldara non da le giuste garanzie dal punto di vista fisico e Zapata sembrava destinato all’addio. Secondo quanto viene riportato da ‘Sky Sport’ il colombiano potrebbe però rinnovare il contratto (in scadenza a giugno) di un anno con i rossoneri. L’esperienza di Zapata potrebbe infatti tornare utile in un progetto milanista improntato sui giovani. Per quanto riguarda Romagnoli ieri all’evento Premio Gentleman alla Scuola Militare Teulié di Milano ha ammesso: “Sto bene a Milano, finché sto bene starò qui. Poi vedremo… Voci? Sono cose di cui può parlare la società, io sto bene al Milan, a Milano, con la città, sono il capitano… Ho mille motivi per voler restare qui“. Parole confortanti che dovrebbero confermare il matrimonio tra l’ex romanista e il Milan.

Per tutte le notizie di mercato CLICCA QUI!

Calciomercato Milan, i nomi per la difesa

Con Zapata che potrebbe rinnovare e Romagnoli che dovrebbe continuare, il Milan va comunque a caccia di un altro tassello da inserire nella batteria di centrali. Nei giorni scorsi si è parlato anche dell’ex sampdoriano Mustafi, ora in forza all’Arsenal. I fan dei ‘Gunners’ avrebbero chiesto a gran voce la partenza del duttile difensore tedesco che potrebbe risultare utile al Milan sia da centrale che da terzino destro in caso di necessità. L’Arsenal potrebbe valutare una sua partenza anche in prestito.

Leggi anche —> Milan, senza Europa molti big a rischio: da Piatek a Donnarumma

Oltre all’idea di promuovere il giovane portoghese Djalò in prima squadra va poi valutato il profilo del brasiliano Gustavo Henrique in forza al Santos. Già in passato i rossoneri hanno percorso la strada che porta in Brasile.

G.B.