Milan, Saint-Maximin pista sempre viva: il punto

Il francese Allan Saint-Maximin ha le idee chiare per il futuro: vuole i rossoneri. Con la Champions colpo più facile, altrimenti servirà un sacrificio.

Allan Saint-Maximin (Getty Images)

Prima la Champions League, poi il resto. In casa Milan la concentrazione è massima per cercare di raggiungere l’obiettivo quarto posto. Anche se la classifica non aiuta e per centrare la qualificazione alla massima competizione europea, i rossoneri dovranno sperare in un passo falso di Inter o Atalanta. Ma intanto, guardando al mercato, alcuni obiettivi appaiono sempre più chiari.

Milan, Saint-Maximin si candida

Di certo il mercato estivo del Milan dipenderà da chi sarà il prossimo tecnico. L’addio di Gattuso appare sempre più probabile e in base a chi siederà sulla panchina rossonera verranno poi acquistati i giocatori. Qualcuno però potrebbe arrivare ancor prima del nuovo allenatore. Si tratta di Allan Saint-Maximin. Le voci di un passaggio dal rossonero del Nizza a quello del Milan sono tornate insistenti e la guizzante ala francese potrebbe essere uno dei nuovi innesti della prossima stagione.

Per tutte le notizie di mercato CLICCA QUI!

Il classe 1997 rientrerebbe a pieno in quelle che sono le caratteristiche che cerca Elliot: un giocatore giovane, dal costo non eccessivamente alto e futuribile. Un prezioso tassello per il presente ma soprattutto per il futuro dunque. Il giocatore ha confermato di essere stato vicino ai rossoneri a gennaio e si è detto pronto per il salto in Serie A. Pure il Nizza però ha sottolineato come il francese potrebbe partire se un club prestigioso dovesse farsi sotto. Il Milan potrebbe proporre 20-25 milioni di euro, una cifra che potrebbe soddisfare i transalpini. L’affare sarebbe sicuramente più semplice e fattibile con i soldi della qualificazione in Champions League, in caso contrario la società potrebbe essere costretta a cedere qualcuno: Calhanoglu, Borini, Castillejo o addirittura Suso, che rischia di lasciare il club. Oltre a Saint-Maximin, tra gli altri nomi in cima alla lista ci sono Everton (più costoso ed extracomunitario) e l’idea Berardi dal Sassuolo.

A.G.