Roma, borsino allenatore: spuntano anche due suggestioni estere

In casa Roma tiene banco la questione allenatore: senza Conte la corsa alla panchina giallorossa è ripartita ufficialmente. Oltre ai nomi più chiacchierati dalla Serie A, spuntano anche due nomi suggestivi dall’estero

Arsene Wenger Arsenal
Wenger (Getty Images)

Il gran rifiuto di Antonio Conte ha riaperto improvvisamente la corsa alla panchina della Roma. I giallorossi avevano puntato molto sul tecnico salentino, che però sembra orientato a tornare alla Juventus. Il totoallenatore è così ripartito, mentre in questi giorni continuano ad aggiungersi molti nomi. Ad ora il preferito dalla dirigenza sembra Gian Piero Gasperini, che sta facendo miracoli con l’Atalanta: strappare il tecnico piemontese ai bergamaschi sarà però molto difficile. Il rapporto tra le parti è ai massimi storici e una storica qualificazione in Champions League consoliderebbe ulteriormente l’idillio. Un nome che scalda ancora meno la piazza è Marco Giampaolo, che ha voglia di fare un ulteriore step in avanti in caso non ricevesse segnali positivi in tal senso dalla dirigenza della Sampdoria. La lista di papabili, però, questa mattina si è ulteriormente allungata con due nomi suggestivi dall’estero, Wenger e ten Hag.

Leggi anche —–> Roma, sondaggio del Lipsia e del Leverkusen per Karsdorp: gli scenari

Roma, spuntano anche Wenger e ten Hag: il borsino degli allenatori

Oltre a Gasperini e Giampaolo, però, per la Roma nelle ultime ore sono spuntate altre due piste affascinanti provenienti dall’estero. Il primo nome è Arsene Wenger, ormai ex guru dell’Arsenal ancora in cerca di una nuova avventura dopo l’esperienza ventennale con i Gunners. Il francese piace a Trigoria, ha esperienza da vendere ma resta difficilmente percorribile. L’ex manager dei londinesi è abituato a un altro tipo di calcio e di gestione del ruolo, ma mai dire mai e per lui si era parlato anche di Milan.

Per tutte le notizie di mercato CLICCA QUI!

L’altro possibile candidato è Erik ten Hag: secondo ‘Radio Radio’, la Roma avrebbe avuto un contatto con l’allenatore dell’Ajax prima della semifinale di andata contro il Tottenham. Quella che porta al tecnico 49enne, chiaramente, è una pista ancora più complicata. L’elenco dei possibili allenatori non finisce qui, perché il sogno resta sempre Maurizio Sarri: l’allenatore toscano, però, non sembra avere intenzione di lasciare il Chelsea ed è quindi destinato a restare a Londra. Situazione simile anche per Paulo Fonseca dello Shakthar Donetsk, mentre Laurent Blanc è fermo da 3 anni. Infine Claudio Ranieri, che conserva le sue speranze di restare in sella ai giallorossi.

F.I.