Milan, rinnovo Suso: due nodi da sciogliere per Leonardo

Il Milan continua a pensare alla prossima sessione di mercato, con alcuni big che potrebbero salutare in caso di mancata Champions. Tra questi lo spagnolo Suso la cui bassa clausola ha attirato più di un club

Milan Suso
Suso (Getty Images)

Il Milan sta provando da mesi a trattare il rinnovo di contratto di uno dei suoi pilastri: Suso. Lo spagnolo viene da un’annata assolutamente negativa, probabilmente influenzato anche dalle continue voci che lo accosterebbero a diversi importanti club in Italia e all’estero. Nelle intenzioni dell’ex Liverpool c’è sempre stata la volontà di continuare la carriera in rossonero ma sia le prestazioni deludenti che la fase di stallo vissuta per quanto riguarda il rinnovo, starebbero allontanando il numero 8 rossonero dal club meneghino. Due principalmente i motivi che stanno frenando la trattativa per adeguamento e prolungamento dell’attuale accordo, in scadenza nel 2022.

Leggi anche —-> Milan, addio Bakayoko: ancora un litigio con Gattuso

Milan, due nodi per il rinnovo di Suso: la richiesta dello spagnolo

Dal campo, con Fiorentina-Milan match cruciale per la corsa al quarto posto della squadra di Gattuso, fino al mercato. Secondo quanto riportato da ‘Tuttosport’, sarebbero essenzialmente due i nodi che avrebbero portato al gelo tra Suso ed il Milan nella trattativa per il rinnovo dello spagnolo. Il primo motivo è riconducibile ad una richiesta del Milan al calciatore di eliminare totalmente l’attuale clausola di rescissione che ammonta a 38 milioni di euro. Un passo importante che il giocatore potrebbe anche decidere di compiere ma ad una condizione: un forte aumento di ingaggio.

Per tutte le ultime notizie sul mercato del Milan CLICCA QUI!

L’ex Liverpool, seguito da diversi club spagnoli e non solo, avrebbe chiesto al Milan uno stipendio da almeno 5 milioni di euro netti a stagione contrariando la dirigenza rossonera. Una richiesta considerata da Leonardo decisamente eccessiva, in particolar modo in caso di mancato ingresso alla prossima Champions League. Il destino di Suso quindi, col passare dei giorni, pare sempre più lontano dal club di Via Aldo Rossi. Poche settimane e la soluzione verrà a galla, con l’ipotesi addio sempre più probabile.

S.C