Calciomercato Inter, casting a destra: spunta l’idea dall’Argentina

In estate l’Inter dovrà coprire il ruolo di terzino destro visti i flop di quest’anno. Nel mirino oltre ai soliti noti anche Renzo Saravia del Racing. 

Renzo Saravia (Getty Images)

Con il terzo posto ormai quasi in cassaforte, l’Inter può iniziare a pensare seriamente alla prossima estate di calciomercato quando ci sarà da rinforzare l’organico. Tra i reparti maggiormente sotto la lente di ingrandimento c’è la difesa ed in particolar modo le corsie esterne. Il ruolo di terzino destro appare quello al momento più scoperto con il solo D’Ambrosio quasi certo di restare anche nella prossima annata. Per il resto tanti dubbi ed una poltrona probabilmente da riempire. Con Cedric e Vrsaljko che non saranno riscattati dai relativi prestiti da Southampton e Atletico Madrid, l’Inter dovrà necessariamente sondare il terreno. Il croato non ha reso causa infortuni gravi, mentre il portoghese ha giocato poco senza mai realmente convincere.

Per tutte le ultime notizie sul mercato dell’Inter CLICCA QUI!

Calciomercato Inter, dall’Argentina al nerazzurro: idea Saravia

Il primo nome per riempire il vuoto a destra dell’Inter è quello di Danilo del Manchester City. Il brasiliano non è assolutamente una prima scelta di Guardiola ed una sua cessione in estate è ben più di una semplice ipotesi. L’ostacolo potrebbe però essere rappresentato dai costi.

Leggi anche–> Calciomercato Inter, terzino destro cercasi: i nomi per l’estate

L’altra ipotesi porta dritta in Serie A dove in casa Spal c’è quel Manuel Lazzari che ha convinto tutti. L’esterno italiano ha però attirato le mire di diversi club del nostro campionato, motivo per cui la concorrenza non mancherebbe. L’ultima soluzione per la fascia destra nerazzurra arriverebbe invece dall’Argentina. Stando a quanto riportato dalla radio albiceleste ‘Radio Continental, l’Inter starebbe riallacciando i contatti con il Racing dopo l’acquisto di Lautaro Martinez, questa volta per Renzo Saravia, terzino destro 25enne. L’esterno basso nato a Villa Maria ha una clausola di rescissione di 15 milioni di euro e i suoi diritti sono condivisi con il Belgrano.

G.B.