Serie A, giudice sportivo: due giornate a Zaza, la decisione su Bakayoko e Kessie

Il Giudice Sportivo ha pubblicato il comunicato riguardante la lista degli squalificati per la 33/a giornata di Serie A. Presa la decisione anche su Bakayoko e Kessie. 

Bakayoko Kessie (Getty images)

Dopo tanto caos e una marea di polemiche è stata presa la decisione in merito al caso Kessiè-Bakayoko-Acerbi post Milan-Lazio. Un polverone mediatico alzato dal brutto gesto dei due rossoneri che hanno esibito la maglia del collega laziale come un trofeo scatenando l’ira del diretto interessato che il giorno dopo ha poi chiuso la questione sui social rimandando tutto al prossimo incontro. Il Giudice Sportivo ha pubblicato il comunicato riguardante la lista degli squalificati in vista del prossimo turno di Serie A. Non è stato preso alcun provvedimento dalla giustizia sportiva, che non ha accolto la richiesta della procura federale di utilizzare la prova tv, nei confronti dei giocatori milanisti Franck Kessie e Tiemoué Bakayoko. “La segnalazione della Procura federale – si legge nel comunicato – non può avere seguito ai fini della valutazione della prova televisiva”. La procura federale darà poi il via a un supplemento di indagine per poi valutare se prendere o meno un provvedimento sulla questione.

Leggi anche–> Calciomercato Milan, borsino terzini: Calabria resta, addio a sorpresa

Serie A, giudice sportivo: le sanzioni

Per tutte le ultime notizie sul mercato CLICCA QUI

Due giornate di squalifica invece per Simone Zaza per avere al 28° del secondo tempo rivolto all’arbitro espressione ingiuriosa; una per altri undici calciatori. Ecco le decisioni complete del giudice sportivo. Squalifica per una giornata a: Barella (Cagliari), Biraschi (Genoa), Pellegrini (Cagliari), Chibsah (Frosinone), Dijks (Bologna), Fares (SPAL), Gabbiadini (Sampdoria), Pandev (Genoa), Pisacane (Cagliari), Luis Alberto (Lazio), Santander (Bologna).

G.B.