Calciomercato Inter, da Radu e Bastoni a Politano: il punto sui prestiti per l’estate

In estate l’Inter dovrà risolvere anche alcune questioni relative ai prestiti: da Bastoni a Keita fino a Radu e Politano, ecco chi rimarrà e chi andrà via

calciomercato inter riscatti
Keita Politano (getty images)

Sarà un calciomercato scoppiettante per l’Inter in estate. Non solo per i colpi in entrata che Beppe Marotta si prepara a chiudere: molto dipenderà anche dalle situazioni legate ai prestiti e ai relativi riscatti. In primis quelli in entrata, con Keita e Politano in cima alla lista: l’esterno arrivato dal Sassuolo è destinato a rimanere in nerazzurro, per i neroverdi sono pronti i 20 milioni pattuiti un anno fa. Il talento cresciuto nella Roma ha convinto la dirigenza, farà parte della rosa interista anche nella prossima stagione. Non è ancora certo della permanenza, invece, il senegalese: Marotta vorrebbe tenerlo con sé, così come il giocatore ha intenzione di restare. Con il Monaco, però, ci sono in ballo 30 milioni: una cifra alta, ma i nerazzurri chiederanno uno sconto sostanzioso. Intanto Keita ha anche cambiato agente: ora a curarne gli interessi c’è Federico Pastorello, che con l’Inter ha ottimi rapporti. Poi c’è Cedric, arrivo dal Southampton in inverno: per trattenerlo servono 10-11 milioni, difficile se non impossibile pensare al riscatto. Anche Vrsaljko rientrerà all’Atletico Madrid: il croato è stato out per infortunio praticamente tutta la stagione.

Per tutte le notizie di mercato CLICCA QUI!

Calciomercato Inter, nodo prestiti: ecco chi rientrerà

Qualche situazione spinosa l’Inter se la ritroverà anche in entrata. A partire da Gabigol, con il prestito al Flamengo che scade a dicembre: dal Brasile riportano di un’offerta dei brasiliano per il 50% del cartellino del giocatore, ma i nerazzurri accettano solo soluzioni a titolo definitivo. Il classe ’96 non avrà altre occasioni a San Siro. Uno dei gioielli del settore giovanile è Zinho Vanheusden, che sta impressionado con lo Standard Liegi: il centrale belga partirà di nuovo in prestito, ma l’Inter punterà su di lui in futuro. Così come per Alessandro Bastoni, che sta crescendo in maniera esponenziale con la maglia del Parma. Il classe ’99 tornerà in nerazzurro, ma lì in difesa l’arrivo di Godin intaserà gli spazi: non è escluso un suo inserimento in qualche trattativa, magari col Cagliari per Barella.

Leggi anche —-> Calciomercato Inter, per la fascia si pesca in Argentina: c’è l’offerta per un gioiello

La stessa sorte dovrebbe toccare ad Andrew Gravillon, che rientrerà dal Pescara, Federico Dimarco (dal Parma) e Andrea Pinamonti (dal Frosinone). Per il terzino ora ai ducali, i meneghini conservano comunque il diritto di recompra, così come per Ionut Radu. Il portierino romeno sta impressionato al Genoa, che lo riscatterà senza dubbio: Marotta ha già pronti i 10 milioni del controriscatto. Il classe ’97, però, dovrebbe restare un altro anno in prestito a Marassi per poi rientrare all’Inter per raccogliere l’eredità di Handanovic. I nerazzurri credono in lui, la porta sarà sua. Rientrerà anche Yann Karamoh, ha vissuto una stagione fatta di molti bassi e per lui si riapriranno subito le porte in uscita. Il francese può essere una pedina di scambio interessante. Infine Ansaldi, che però è stato già riscattato dal Torino per 2 milioni: l’obbligo, infatti, è scattato contro il Frosinone.

F.I.