Calciomercato Roma, come cambia la difesa in base al ds. E un grande ex si propone

La Roma è destinata a cambiare molto, soprattutto in difesa: molto dipenderà da quello che sarà il nuovo ds, che potrà scegliere di portare con sé alcuni fedelissimi. Intanto Benatia si autocandida

Andersen Calciomercato Inter
Andersen (Getty Images)

Mehdi Benatia è stata una delle cessioni più importanti realizzate dalla Roma negli ultimi anni. Il difensore marocchino, diventato anche goleador in giallorosso, dopo le avventure con Bayern Monaco e Juventus sta giocando con gli arabi dell’Al-Duhail. E proprio dall’Oriente arriva un grido di nostalgia, nonostante un addio burrascolo alla capitale: “Il tempo mette a posto le cose. Ho risentito Sabatini, una gran persona, come Massara e Balzaretti – racconta Benatia a La Gazzetta dello Sport -. Per non parlare di Checco (Totti, ndr), spero di andarci presto a cena. Pallotta invece non l’ho più sentito, ma Roma resterà sempre speciale per me. Tornare in giallorosso? Magari”. Benatia quasi si autocandida, soprattutto in caso di un cambio di proprietà, con il Qatar che potrebbe puntare con decisione il club capitolino. Quella del marocchino è più che altro una suggestione, ma di certo c’è che la Roma ne avrebbe molto bisogno, visti i problemi difensivi di quest’anno e le incertezze sul calciomercato.

Leggi anche —-> Calciomercato Roma, da Pepé a Thiago Mendes: i possibili colpi del ds Campos

Calciomercato Roma, porte girevoli in difesa: gli obiettivi in base ai ds

Ad ora la Roma non può programmare con decisione il calciomercato, dal momento che non è ancora noto il nome del prossimo direttore sportivo. Ma molto probabilmente, in base al nuovo ds cambieranno molti degli obiettivi. A rivestire maggiore importanza è la difesa, che necessita di diversi cambi: nelle ultime ore è tornato prepotentemente in pole Luis Campos, attuale dirigente del Lille. Il portoghese è in Ligue 1 ormai da tanti anni, conosce il mercato francese a menadito e potrebbe arrivare qualche nome promettente. In questi giorni si parla molto di Jules Koundé del Bordeaux, ma può interessare anche Boubacar Kamara del Marsiglia, classe ’99 in rampa di lancio in scadenza 2020.

Per le ultime notizie sul calciomercato delle big —> clicca qui!

Percorrendo la pista italiana, l’altro nome in lizza è quello di Gianluca Petrachi: Nicolas Nkoulou è stato uno dei suoi migliori acquisti al Torino, dalle parti di Trigoria piace e in questi mesi ha fatto registrare una crescita esponenziale. Non è un’operazione a buon mercato, ma la scadenza 2020 può dare una grande mano alla Roma. Nome d’esperienza è invece Kamil Glik, che del Toro è stato anche capitano: il suo ciclo al Monaco (il polacco arrivò in Francia quando Campos era dirigente dei monegaschi) è agli sgoccioli, Petrachi ha provato spesso a riacquistarlo e con i giallorossi può giocarsi gli argomenti giusti. Se il futuro del settore tecnico della Roma dovesse arrivare da Genova (si è parlato di Giampaolo, così come di un possibile ritorno di Sabatini) si scalderebbe la pista Joachim Andersen. Il danese interessa ai giallorossi e non è un segreto, ma ci sono tante altre big su di lui.

F.I.