Calciomercato Milan, Leonardo e Maldini: colpi in Serie A per il centrocampo del futuro

Calciomercato Milan, i rossoneri guardano in Serie A per rinforzare il centrocampo

Sergej Milinkovic-Savic Lazio
Milinkovic-Savic (Getty Images)

Leonardo e Maldini studiano il centrocapo del futuro del Milan: numerosi gli obiettivi in Serie A, da Milinkovic-Savic a Baselli e Diawara

Il Milan è allo sprint finale per la Champions League. Leonardo e Maldini sperano di centrare l’obiettivo che manca da troppo tempo, soprattutto per avere maggiore libertà di movimento in sede di calciomercato estivo. I rossoneri, infatti, con il terzo o quarto posto, incasserebbero una cifra vicina ai 50 milioni di euro che cambierebbe le prospettive della dirigenza. Il reparto che va verso i cambiamenti più grandi è il centrocampo, che vedrà almeno tre addii: Montolivo, Mauri e Bertolacci. Gattuso chiederà innanzitutto il riscatto di Bakayoko, che comunque comporterà un esborso importante da parte della società, ma insieme a Biglia la regia dovrebbe essere sistemata. Il Milan cerca, però, almeno un altro colpo importante in grado soprattutto di aumentare il tasso tecnico della mediana. Il sogno resta Milinkovic-Savic, ma i nomi in Serie A che stuzzicano i rossoneri non sono finiti qui.

Per tutte le ultime notizie sul mercato CLICCA QUI

Calciomercato Milan, da Milinkovic-Savic a Baselli: gli obiettivi rossoneri a centrocampo

Dai pensieri del Milan per il centrocampo non è mai uscito Sergej Milinkovic-Savic. Il serbo della Lazio farebbe fare un grande salto di qualità ai rossoneri, in estate c’è stato un tentativo ma i tempi erano stretti e Lotito non ne ha voluto sapere. Ma dai 120 milioni dello scorso anno, il prezzo del suo cartellino si è abbassato: resta un’operazione molto difficile. Piace molto anche Stefano Sensi del Sassuolo, che sta trovando continuità di rendimento, è cresciuto anche in personalità ed è pronto al grande salto. In casa neroverde c’è anche Alfred Duncan, giocatore dotato di cambio di passo e bravo nel tiro da fuori: non comporterebbe un eccessivo sforzo economico. Stuzzica e non poco anche Daniele Baselli, che sarebbe un potenziale valore aggiunto in zona gol: non sarà facile trattare con il Torino, ma la volontà del giocatore può fare la differenza. Più staccato Amadou Diawara del Napoli: l’ex Bologna trova poco spazio in azzurro e potrebbe diventare un nome molto valido soprattutto se non dovesse andare a buon fine il riscatto di Bakayoko.

F.I.