Calciomercato Milan, Calhanoglu: c’è l’annuncio sul futuro. E Bonaventura…

Calciomercato Milan, Calhanoglu vede solo rossonero: l’annuncio sul futuro

Hakan Calhanoglu Milan
Calhanoglu (Getty Images)

Calhanoglu non ha intenzione di lasciare il Milan e una sua permanenza in rossonero potrebbe comportare la cessione di Bonaventura

Il Milan sta vivendo un momento di forma eccezionale, trovando continuità di rendimento ma soprattutto di risultati. E dopo un periodo di forma non brillante, anche Hakan Calhanoglu sta tornando a ottimi livelli, avendo anche ritrovato la via del gol. Il turco si sente completamente parte del progetto rossonero e nel futuro non vede altro: “So dell’interesse di qualche club, ma sono felice qui e del mio lavoro qui. Spero di restare a lungo al Milan, però è una decisione che spetta al club”, ha detto a La Gazzetta dello Sport. Per lui si era parlato dei sondaggi del Lipsia, ma l’ex Bayer si trova molto bene anche con Gattuso: “Ci ho parlato spesso, trasmette molta energia positiva, mi ha aiutato anche nel privato”.

Per tutte le ultime notizie sul mercato del Milan CLICCA QUI!

Calciomercato Milan, la conferma di Calhanoglu allontana Bonaventura?

Il prossimo anno il Milan si troverà a vivere inevitabilmente dei cambiamenti a centrocampo. Soprattutto perché Gattuso ha bisogno almeno di un altro rinforzo, oltre all’arrivo di Paquetà che si è già guadagnato il posto da titolare. In estate, però, Biglia avrà 33 anni suonati e una condizione fisica che spesso fa cilecca. Bakayoko va riscattato, ma il Chelsea non farà sconti, soprattutto visto il blocco del mercato. Calhanoglu, quindi, potrebbe diventare una pedina importante per il Milan, visto che spesso e volentieri è stato impiegato da mezzala al posto di Bonaventura. Il centrocampista ex Atalanta tornerà in campo nella prossima stagione, quando sarà passato un anno dall’ultima presenza prima dell’operazione al ginocchio. Al suo rientro troverà gerarchie diverse, oltre a una forma fisica tutta da recuperare: per farlo ‘Jack’ ha bisogno di giocare, ma i rossoneri non hanno tempo per aspettare nessuno.

F.I.