Calciomercato Milan, la panchina di Gattuso scricchiola: Frosinone e SPAL determinanti

Milan Gattuso
Gattuso ©Getty Images

La panchina di Gennaro Gattuso al Milan comincia a scricchiolare. I recenti risultati negativi stanno facendo riflettere la società rossonera

Il Milan comincia ad avere un vero e proprio mal di vittoria. La squadra di Gattuso infatti sta passando un importante momento di flessione in campionato. Dallo scorso 11 novembre a oggi, i rossoneri hanno racimulato solamente sei punti in altrettante partite, certificando così la crisi di risultati. Anche in campionato la squadra sta cominciando a perdere posizioni, essendo scivolata al quinto posto, con un punto di vantaggio sulla Sampdoria e due punti su Fiorentina e Sassuolo.

Per tutte le notizie di calciomercato CLICCA QUI!

Calciomercato Milan, Gattuso scricchiola: Wenger il possibile sostituto

Visti i paletti da rispettare con la UEFA, primo fra tutti quello relativo al pareggio di bilancio nel triennio, il club ha assoluto bisogno di un piazzamento in Champions League, utile per portare introiti nella società. Per questo motivo la società starebbe riflettendo sul futuro di Gennaro Gattuso, non più così sicuro del posto dopo i recenti risultati. La fiducia della società nel suo allenatore comicia a scricchiolare. Le ultime due partite dei rossoneri quindi saranno fondamentali per il futuro del calabrese. Qualora contro Frosinone e SPAL non arrivassero 6 punti, l’attuale tecnico rossonero potrebbe essere sollevato dall’incarico.

Il nome più accreditato per sostituire il calabrese è quello di Arsene Wenger. Il francese recentemente ha dichiarato di essere pronto a tornare in carreggiata, dopo la lunghissima esperienza sulla panchina dell’Arsenal. Il 2019 rossonero quindi potrebbe aprirsi con una nuova guida tecnica, qualora Gattuso inciampasse nuovamente in queste ultime partite dell’anno.