Calciomercato, come giocherebbe l’Inter con Mourinho: Matic primo della lista

Calciomercato, come giocherebbe l’Inter con Mourinho: Matic primo della lista

Mourinho
Mourinho (Getty Images)

Josè Mourinho, allenatore portoghese, è libero dopo l’esperienza al Manchester United e i tifosi dell’Inter sognano un suo ritorno

Josè Mourinho è stato ed è tutt’ora un eroe per gran parte della tifoseria nerazzurra. La sua assenza ai festeggiamenti nella serata del 22 maggio 2010 non cancella nella memoria degli affezionati le vittorie e i trionfi della sua Inter, diventata iconica. L’allontanamento dal Manchester United degli scorsi giorni, ha fatto sognare qualche tifoso che spera in un ritorno del tecnico portoghese sulla panchina di San Siro. Nonostante la gestione e il progetto già ben avviato sotto la guida di Luciano Spalletti, sono in molti ad auspicare un ritorno dello Special One in nerazzurro. Se ciò dovesse accadere, magari nella prossima stagione, come giocherebbe la sua Inter?

Per le ultime notizie sul calciomercato del club nerazzurro—> clicca qui!

Calciomercato Inter, da Matic a Marcelo: quali sarebbero le richieste di Mourinho

Lo sappiamo, Josè Mourinho preferisce avere a disposizione giocatori già esperti da affiancare a qualche giovane di belle speranze, tutti pronti a diventare pretoriani del tecnico portoghese. In porta, Handanovic dovrebbe mantenere il suo posto, così come De Vrij e Skriniar, salvo offerte monstre del Barcellona. Sulle fasce il discorso potrebbe cambiare. Mou, nonostante non l’abbia utilizzato molto, ha sempre reso nota tutta la sua stima per Matteo Darmian, il grande sogno si chiama invece Marcelo, che negli ultimi giorni ha riservato parole al miele per l’ex Porto. A centrocampo, al fianco di Brozovic, potrebbe esserci Nemanja Matic, fedele scudiero di Josè Mourinho dai tempi del Chelsea. Nel poker offensivo, nonostante le mille voci di calciomercato, il portoghese farebbe di tutto per trattenere Perisic, più volte trattato per un approdo al Manchester United. Nainggolan, con il suo stile da guerriero, sembra ‘affine’ alle caratteristiche dell’allenatore così come Politano, esterno offensivo dedito al sacrificio. Sul centravanti non ci sono dubbi, Mauro Icardi resterebbe ben saldo al suo posto.

Giorgio Trobbiani