Calciomercato Inter, Nainggolan si gioca il futuro: la situazione

Calciomercato Inter, Nainggolan si gioca il futuro: la situazione

Nainggolan Calciomercato
Nainggolan (Getty Images)

Nainggolan all’Inter ha finora deluso. Il belga ha combattuto più con gli infortuni che con gli avversari in campo. Tornato tra i convocati, l’ex Roma dovrà meritarsi la conferma

L’Inter di Luciano Spalletti ha disputato finora una buona stagione, frutto del terzo posto in campionato. Gli ultimi quaranta giorni però hanno fatto registrare un calo dal punto di vista delle prestazioni. Dallo scorso 6 novembre, giorno della sfida pareggiata in casa contro il Barcellona, i nerazzurri hanno ottenuto solamente una vittoria, superando per 3-0 il modesto Frosinone in campionato.

Tra i calciatori che non hanno reso secondo le aspettative figura Radja Nainggolan. L’ex giallorosso infatti sarebbe dovuto essere il fiore all’occhiello della campagna acquisti nerazzurra. Prelevato in estate dalla Roma, il belga non è ancora riuscito però a conquistare la sua nuova tifoseria, a causa dei numerosi infortuni che lo hanno falcidiato da inizio stagione. Dopo le assenze tra i convocati nelle ultime due gare di campionato, Nainggolan è tornato in panchina nella sfida contro il PSV dell’11 dicembre scorso. Nonostante figuri tra i convocati per la sfida di domani contro l’Udinese, il belga difficilmente si vedrà in campo, viste le non ancora buone condizioni confermate quest’oggi dal suo allenatore.

Calciomercato Inter, incognita futuro per Nainggolan: la Cina monitora la situazione

Per tutte le notizie più importanti della giornata CLICCA QUI!

Il Ninja infatti dovrà ripagare il grande sforzo fatto dall’Inter per portarlo alla corte del suo grande estimatore Spalletti. Per fare ciò saranno importanti le prossime partite, nelle quali dovrà dimostrare di essere ancora quel calciatore box to box in grado di spaccare letteralmente le partite.

In caso in cui dovessero sorgere ennesime problematiche, è possibile che il club milanese possa anche decidere di vendere il centrocampista al miglior offerente. Sotto questo aspetto la Cina potrebbe tornare all’assalto, dopo averci provato diverse volte anche durante i suoi trascorsi nella Capitale.