Nicolò Zaniolo strabilia la Roma: in estate poteva andare al Chievo o al Sassuolo

Zaniolo Roma
Nicolò Zaniolo (Getty Images)

Nicolò Zaniolo è il volto nuovo della Roma e del calcio italiano. Il retroscena: quest’estate è stato molto vicino al prestito al Chievo Verona o al Sassuolo

Il volto nuovo di questa non esaltante stagione della Roma è il viso fresco e imberbe di Nicolò Zaniolo. 20 anni da compiere il prossimo luglio, 19 compiuto a luglio scorso. Un ragazzino, un teen con una personalità tale che Di Francesco lo sta lanciando soltanto nei big match, proprio al contrario di come succede di solito con i giovanissimi: spezzoni di partita con qualche squadra di bassa classifica, a risultato già acquisito. Zaniolo no, Zaniolo gioca partite per intero e con squadre di livello internazionale, e non a caso adesso piace già a diverse big europee.

L’Inter, proprio la sua ex squadra, ma anche il Real Madrid, un esordio indimenticabile per un prospetto che promette davvero bene. Un affare assoluto per la Roma, che l’ha “pagato” solo 4,5 milioni dall’Inter nel corso dell’ultimo calciomercato, o meglio l’ha scambiato nell’ambito dell’affare Nainggolan. Un colpaccio, in tutti i sensi, che i giallorossi quest’estate stavano per dar via, prima di decidere di puntarci forte.

Calciomercato Roma, ad agosto Zaniolo fra Sassuolo e Chievo

Nicolò Zaniolo
Nicolò Zaniolo (Getty Images)

Un prospetto di sicuro avvenire, Nicolò Zaniolo. La Roma ci ha creduto fin dal primo momento, quando ha letteralmente imposto il giovane figlio d’arte (suo papà Igor è stato un buon attaccante di categoria fra C e B) all’Inter. Una conditio sine qua non per cedere Nainggolan, e col senno di poi un affare clamoroso. Valutato 4,5 milioni, la Roma si è assicurata un calciatore che fra un paio d’anni potrebbe valere il doppio di quanto è valutato il 30enne centrocampista belga. Ma in estate c’è stata un po’ di incertezza sul suo futuro. La Roma voleva fargli giocare una stagione da semi-titolare, perciò si era pensato ad una società amica di Serie A.

Secondo indiscrezioni raccolte da CalciomercatoWeb.it, per Zaniolo era parecchio attivo il Chievo Verona, che si contendeva col Sassuolo il prestito del giovane mediocentro. Secondo quanto riporta ‘Gazzetta’, addirittura con i neroverdi era praticamente già quasi tutto fatto. Poi Di Francesco l’ha visto in allenamento e ha deciso di puntarci forte: una scelta che, a distanza di pochi mesi, sta già pagando cospicui dividendi.