Calciomercato, come cambia la Roma con Conte: 3-5-2 e tanta corsa sugli esterni

Conte Roma
Antonio Conte © Getty Images

In caso di sconfitta contro l’Inter Di Francesco potrebbe essere esonerato. Tra i nomi accostati per il futuro c’è anche quello di Conte. Proviamo a immaginare come giocherebbe con lui la squadra

La Roma non sta attraversando un’ottima stagione soprattutto in campionato, dove occupa la settima posizione con soli 19 punti. Reduce da due sconfitte consecutive, Di Francesco sarà chiamato alla prova del nove domani sera contro l’Inter dell’ex Spalletti. Qualora il tecnico abruzzese non riuscisse a ottenere una prestazione convincente ecco l’ipotesi di un suo esonero diverebbe più concreta.

Tra i nomi maggiormente accostati al post Di Francesco ci sono quelli di Paulo Sousa e Antonio Conte. Il primo, corteggiato anche dal Southampton, ha già mandato messaggi positivi in relazione a un suo approdo nella Capitale. Il secondo è attualmente senza squadra e rappresenta il sogno della tifoseria capitolina.

Clicca QUI per rimanere aggiornato su tutte le notizie sui giallorossi!

Calciomercato Roma, Conte è il sogno: ecco come giocherebbe con i giallorossi

Conte
Conte ©Getty Images

L’arrivo a Trigoria di Antonio Conte sarebbe difficile a gennaio e più plausibile, ma ugualmente complicato, a fine stagione. A non eslcudere quest’ultima ipotesi ci ha pensato il suo amico nonché ex giallorosso Francesco Moriero, dichiarando che il tecnico leccese sarebbe stuzzicato dall’idea di prendere le redini della squadra capitolina.

Ma come giocherebbe la Roma con Conte, al netto dei possibili rinforzi che orbitano attorno ai giallorossi? Proviamo a immaginarlo. Il modulo preferito dall’ex Chelsea è il 3-5-2, che si trasforma in un 5-3-1-1 in fase di non possesso palla. Il lavoro maggiore è svolto dagli esterni di centrocampo, che si alzano fino alla linea offensiva in fase di possesso per tornare a dare una mano in difesa in fase di ripiegamento.

Conte ha anche dichiarato in passato di considerare Florenzi più un intermedio di centrocampo che un terzino. Visti poi i possibili arrivi di Christensen, Nastasic e Moses il gioco è fatto.

3-5-2: Olsen; Christensen, Manolas, Nastasic; Moses, Florenzi, De Rossi, Nzonzi, Kolarov; Under (Kluivert), Dzeko