Calciomercato Roma, da Sousa al sogno Conte: i possibili eredi di Di Francesco

Di Francesco
Di Francesco (Getty Images)

L’ennesimo stop della Roma in campionato ha rimesso fortemente in discussione Eusebio Di Francesco. Il tecnico è chiamato a dare una risposta concreta. Ecco i possibili sostituti dell’ex Sassuolo

La brusca e inaspettata sconfitta in campionato contro l’Udinese è servita per riportare al centro dell’attenzione il futuro si Eusebio Di Francesco alla Roma, non più così saldo. L’allenatore abruzzese sta faticando non poco in campionato, dove ha raccolto solamente 19 punti dopo 13 giornate. La società ha ancora fiducia in lui ma la sensazione è che la sua presenza a Trigoria non sia più così al sicuro. Le prossime gare contro Real Madrid e Inter saranno con ogni probabilità dirimenti per il destino dell’ex Sassuolo, chiamato a dare una risposta importante in campo.

Come vuole la prassi in questi casi, sono già cominciati a circolare i nomi dei possibili sostituti di Di Francesco sulla panchina della Roma. Il sogno per giugno rimane quello di Antonio Conte, attualmente senza squadra dopo l’avventura al Chelsea e in cerca di un progetto serio. L’arrivo dell’ex CT della Nazionale comporterebbe sia un esborso economico importante per il club di Trigoria sia sul fronte ingaggio, visti i quasi 8 milioni di euro annui percepiti con i Blues, sia sul fronte acquisti. Clicca qui per tutte le notizie sulla squadra giallorossa!

Calciomercato Roma, non solo Conte: ecco chi potrebbe sostituire Di Francesco

Paulo Sousa Roma
Paulo Sousa © Getty Images

Il futuro di Eusebio Di Francesco alla Roma si deciderà al termine delle due sfide contro Real Madrid e Inter. Un nome buono sin da subito per sostituire l’abruzzese è quello dell’ex Fiorentina Paulo Sousa, il quale ha recentemente mandato segnali di apprezzamento al club giallorosso, candidandosi di fatto per prendere in mano le redini della squadra. Altri nomi buoni, sebbene meno papabili rispetto al portoghese, sono quelli di Donadoni, attualmente senza squadra dopo la parentesi con il Bologna, e di Cesare Prandelli, in cerca di un progetto importante dopo l’avventura negli Emirati Arabi con l’Al Nasr Dubai.

Anche André Villas Boas è un nome che potrebbe tornare buono in caso di esonero dell’attuale tecnico capitolino. Il portoghese ha recentemente dichiarato di guardare con curiosità e interesse il campionato italiano e ha ammesso di avere avuto contatti in passato proprio con i giallorossi. Dopo l’esperienza cinese con lo Shangai SIPG, l’allenatore ha voglia di tornare a sedersi su una panchina di un campionato competitivo.