Gattuso
Gennaro Gattuso (Getty Images)

Domenica sera il Milan di Gattuso affronterà al Meazza la Juventus di Allegri. I rossoneri dovranno però fare i conti con diversi infortunati e alcuni giocatori non al top

Il Milan di Gennaro Gattuso sta attraversando un buon momento in campionato, dove occupa la quarta posizione a pari punti con la Lazio di Simone Inzaghi. Anche nel girone di Europa League i rossoneri non se la stanno cavando poi così male. La capolista Real Betis dista un solo punto e la qualificazione è alla portata. Domenica sera però il Diavolo sarà chiamato a una prova di maturità in Serie A, dove proverà a esorcizzare la Juventus di Allegri. Contro la corazzata bianconera i milanesi non arriveranno nelle migliori condizioni.

Sono da monitorare infatti alcune situazioni relative agli infortunati in casa Milan, prima fra tutti quella del bomber Gonzalo Higuain. L’argentino è uscito poco dopo la mezz’ora di gioco nello scorso match di campionato contro l’Udinese, saltando anche la trasferta di Europa League. A Milanello filtra ottimismo sul recupero del Pipita contro la capolista in campionato. Gli esami strumentali hanno evidenziato solo una contusione alla schiena.

Tanti gli infortunati in casa Milan, a Suso il compito di fare gioco contro la Juve

Gennaro Gattuso (Getty Images)

In merito a Gonzalo Higuain, sul suo recupero per domenica filtra un certo ottimismo. Ma Gattuso dovrà fare i conti anche con le non perfette condizioni di Bonaventura e Calhanoglu, i quali saranno presumibilmente convocati e si accomoderanno in panchina per essere sfruttati a partita in corso. A questi vanno aggiunte anche le assenze di Calabria, ai box dallo scorso 28 ottobre per un problema alla caviglia, e dei lungodegenti Caldara, per il quale si cercano già sostituti, e Biglia, alle prese entrambi con un problema al polpaccio. Lo stop dell’ex mediano della Lazio sta complicando non poco lo svolgimento della manovra rossonera.

Biglia è uno degli uomini più importanti nello scacchiere di Gattuso perché è l’unico in grado di raccogliere palla dai propri difensori e dare inizio alla manovra. Probabile anche l’assenza di un altro centrocampista assai tecnico come Bonaventura. Per questo il mister calabrese sarà costretto ad abbandonare il canonico 4-3-3 per affidarsi al più equilibrato 4-4-2. Quest’ultimo assetto permetterebbe a Suso di impostare la trama rossonera sin dalla propria metà campo. Lo spagnolo è in cima alla classifica di miglior assist-men con 8 passaggi decisivi realizzati. Per avere ulteriori aggiornamenti sulla situazione relativa agli infortunati del Milan bisognerà attendere la giornata di domani, momento in cui Gattuso parlerà nella conferenza stampa della vigilia.