Schick
Patrik Schick © Getty Images

Dopo una prima stagione deludente in giallorosso, anche quest’anno Schick non sembra attraversare un buon momento. Domenica l’attaccante proverà a convincere l’ambiente capitolino nella sfida contro la Sampdoria

Dopo la bella vittoria ottenuta in Champions League contro il CSKA Mosca, la Roma di Eusebio Di Francesco è chiamata a dare una risposta anche in campionato, competizione nel quale i giallorossi non sono partiti con il piede giusto. Domenica all’Olimpico i capitolini dovranno affrontare la Sampdoria di Giampaolo, squadra contro la quale non vincono dal settembre 2016. Con un Dzeko apparso un po’ sulle corde nelle ultime apparizioni, il reparto offensivo giallorosso potrebbe essere affidato a Patrik Schick. Il ceco potrebbe dunque trovarsi di fronte ai suoi ex compagni per la prima volta da avversario. È stato proprio il periodo con i liguri quello in cui il classe 1996 ha messo in mostra le sue grandi qualità tecniche.

Calciomercato Roma, nostalgia Schick: al ritorno sull’altra sponda?

Nella stagione 2016/2017 l’attaccante è letteralmente esploso, collezionando 35 presenze, realizzando 13 gol e 5 assist e attirando su di sé gli interessi dei migliori club di Serie A. L’annata seguente, dopo non aver superato le visite con la Juventus per alcuni problemi cardiaci, il 22enne ha sposato la causa giallorossa. I capitoli hanno investito molto su di lui, prelevandolo per una cifra complessiva di circa 40 milioni di euro. Archiviata la prima annata deludente all’ombra del Colosseo, anche la stagione in essere ha evidenziato alcuni problemi di rendimento da parte del centravanti di Praga, il quale ha disputato solo 273 minuti senza mai segnare. Ecco quindi che per Schick potrebbe aprirsi un clamoroso ritorno a Genova nella Samp. Un’operazione del genere – da verificare saranno poi le modalità di trasferimento – potrebbe essere impostata più probabilmente nella sessione estiva di calciomercato, momento in cui i giallorossi dovranno guardarsi intorno alla ricerca di un nuovo centravanti. Dopodomani intanto Schick avrà l’ennesima occasione per convincere la società e i tifosi di non essere un flop, ma di poter far parte di un club che aspira a ricoprire un ruolo da protagonista in tutte le competizioni a disposizione.