Pato (Getty Images)

Alexandre Pato, attaccante brasiliano del Tianjin Quanjan, è in costante contatto con Leonardo. Ipotesi di un clamoroso ritorno al Milan?

Il calciomercato Milan si accende. Oltre a Zlatan Ibrahimovic, svedese dei Los Angeles Galaxy, che potrebbe raggiungere i rossoneri a Gennaio, anche Alexandre Pato è un nome papabile per il reparto offensivo della squadra milanese. Il Papero, attualmente al Tianjin Quanjan, è in buonissimi rapporti con Leonardo e vorrebbe tornare in un campionato competitivo dopo due anni in Cina. Il Milan ci riflette. Pato potrebbe essere l’ultimo di una sfilza di ritorni in rossonero che a volte hanno premiato, mentre in altri casi non sono stati felicissimi.

Calciomercato Milan, quando il ritorno è un flop

Inzaghi e Shevchenko (Getty Images)

Non sempre la parola ritorno coincide con successo. Per spiegarlo, basti pensare a Shevchenko e alla sua esperienza al Milan nella stagione 2008/2009. Sheva, trasferitosi l’anno precedente al Chelsea di Roman Abramovich, decise di riprendere la strada verso Milano ma i risultati non furono quelli sperati. 26 presenze per l’attaccante ucraino in quella stagione e soltanto due reti messe a segno, una in Coppa Italia e l’altra nell’allora Coppa UEFA. Ma il flop non è soltanto sul rettangolo verde, esemplari sono infatti i casi di Filippo Inzaghi, Cristian Brocchi e Clarence Seedorf. Tutti e 3 hanno allenato il Milan dal 2013 al 2016, con in mezzo le parentesi di Allegri e Mihajlovic, e il miglior piazzamento è stato dell’attuale allenatore del Monza, uno striminzito settimo posto. L’annata di Seedorf coincise anche con il comeback di Ricardo Kakà, che fece bene a livello di prestazioni, ma non sotto l’aspetto dei risultati.

Giorgio Trobbiani