Edinson Cavani
Edinson Cavani (Getty Images)

Edinson Cavani resta il sogno proibito di Aurelio De Laurentiis. L’attaccante uruguaiano tornerà al San Paolo per la sfida di Champions League. 

Napoli-Paris Saint-Germain si giocherà non solo in campo, ma anche sulle tribune del San Paolo. Negli ultimi giorni il nome di Edinson Cavani è stato accostato nuovamente con insistenza alla società partenopea con De Laurentiis che avrebbe ribadito al Matador la sua voglia di rivederlo in maglia azzurra durante una chiacchierata avvenuta al Parco dei Principi, come svelato in anteprima dall’edizione odierna de “Il Corriere dello Sport”. Il problema resta l’ingaggio che percepisce l’uruguaiano a Parigi: ben dodici milioni di euro. E per rivederlo a Napoli Cavani dovrebbe ridursi notevolmente lo stipendio. L’attaccante del PSG ha rilasciato una breve intervista all’agenzia AFP durante la quale ha parlato anche della prossima sfida contro il Napoli: “Siamo in una fase di work in progress. Ma ciò non significa che non andiamo d’accordo con Neymar o Mbappe. Spero che il lavoro con il nuovo allenatore possa dare la struttura perfetta per produrre una grande stagione, tutti insieme. Contro il Napoli sarà una bella partita dimostrare che siamo saliti a un livello superiore e che siamo in grado di affrontare questo tipo di pressioni, perché se perdiamo sarà difficile per noi uscire dalla fase a gironi”.

Calciomercato Napoli, De Laurentiis ci proverà nuovamente

Il tormentone Cavani è destinato a durare anche nei prossimi mesi, ma De Laurentiis ci proverà fino alla fine per esaudire il sogno proibito: rivedere Edinson Cavani in maglia azzurra. Lo stesso Ancelotti alla vigilia della sfida contro l’Empoli ha parlato in conferenza stampa dell’attaccante uruguaiano:  “In questo momento non parliamo di mercato. E’ tutto molto prematuro, tra l’altro Cavani dovremo affrontarlo tra quattro giorni. Sarebbe anche poco rispettoso parlarne per rispetto di chi è qui, sta facendo bene e mi soddisfa a pieno”.