Pastore
Javier Pastore © Getty Images

Dall’affare Pastore al Napoli di Ancelotti: Valentin Pauluzzi, giornalista dell’Equipe, ha parlato in esclusiva a ‘Calciomercato.it’

Sbarcato a Roma come uno dei colpi più importanti del mercato estivo, Javier Pastore ha finora reso ben al di sotto delle aspettative. Gli infortuni continuano a tormentare il centrocampista giallorosso, che sta facendo una gran fatica a trovare continuità nella sua nuova squadra. Dell’ex PSG ha parlato il giornalista dell’Equipe Valentin Pauluzzi, che in un’intervista esclusiva a ‘Calciomercato.it’ ha dichiarato: “La fragilità fisica di Pastore è risaputa in Francia. Il Paris Saint Germain a 24,7 milioni l’ha venduto bene, considerando che avesse il contratto in scadenza tra un anno”.

Da Pastore a PSG-Napoli: l’intervista a Valentin Pauluzzi

Il giornalista ha poi proseguito: “Javier è arrivato nel 2011, fu il primo grande colpo del Psg di Al Khelaifi. Furono investiti 40 milioni per prenderlo dal Palermo. Fece benissimo alla prima stagione, a Parigi si diffuse la Pastore Mania, poi prima ha sofferto il carisma di Ibrahimovic e degli altri innesti e successivamente ha iniziato a soffrire per gli infortuni”. A meno di 48 ore dalla sfida di Champions League tra Paris Saint Germain e Napoli, Pauluzzi ha poi rivelato le reazioni che ci sono state in Francia sul match del ‘Parco dei Principi’.