Alex Sandro (Getty Images)

La prestazione di Alex Sandro all’Old Trafford ha colpito tutti, avversari e compagni di squadra. Sul brasiliano si affollano le voci di calciomercato, ma la Juventus non ha ancora deciso.

In un attimo, l’Alex Sandro stanco e sbiadito della scorsa stagione sembra scomparso. Il brasiliano ha dato un grosso contributo alla vittoria della Juventus sul Manchester United di martedì sera. All’Old Trafford la sua prestazione ha messo d’accordo tutti, soprattutto gli scettici che hanno visto il suo drastico calo di rendimento nell’annata passata come un segnale del crollo definitivo del giocatore. Ma Alex Sandro si è rialzato e sembra tornato agli splendori di un tempo. Un fuoco di paglia? Una rinascita stabile? A dirlo saranno i prossimi impegni nei quali il terzino sinistro verrà schierato in campo. Al momento su di lui c’è la completa fiducia di Allegri che lo schiera come titolare fisso della fascia mancina. Il suo nome continua a troneggiare in cima alla lista degli acquisti di molte big europee.

Calciomercato Juventus, United e City sulle tracce di Alex Sandro

Dopo lo show in Champions League, proprio il Manchester United ha messo gli occhi sul prezioso difensore che non ha ancora trovato l’accordo per il rinnovo contrattuale con i bianconeri. I red devils potrebbero tentare l’assalto già nella prossima finestra di calciomercato invernale. Ma dovranno vedersela con l’accanita concorrenza del Manchester City. Secondo quanto segnalato dal Guardian, sulle tribune dell’Old Trafford erano presenti degli osservatori dei Citizens. L’obiettivo del Manchester City sarebbe quello di presentare un’offerta che si aggira attorno ai 55 milioni di euro già a gennaio. L’intenzione è quella di fare leva sulla situazione destabilizzante per il brasiliano che è legato alla Juventus fino al giugno del 2020. Dal canto loro i bianconeri che avevano deciso di acquistare il terzino per le sue impressionanti qualità, le hanno riviste in campo contro lo United, e sembrano essersi decisi a non volerlo mollare. La trattativa per il rinnovo con i campioni d’Italia potrebbe subire un’improvvisa accelerata.

Alessandra Curcio