Ex calciatore Turris
Palla © Getty Images

Ex calciatore della Turris accoltellato e ucciso nella serata di sabato. Raffaele Perinelli, promessa del calcio ed attualmente svincolato, è arrivato moribondo al pronto soccorso dell’ospedale Cardarelli di Napoli. Per il ragazzo non c’è stato nulla da fare dato che è stato lasciato davanti al Pronto Soccorso in una situazione già critica. Il padre dell’ex calciatore era stato ucciso in un agguato di camorra nel 1999.

Ex calciatore Turris ucciso, l’assassino si costituisce

L’assassino si è poi costituito. Si tratta di un venditore ambulante di 31 anni che nella notte si è presentato alla Caserma dei Carabinieri per confessare l’accaduto. L’omicida ha affermato di aver incontrato la vittima nella serata e di aver avuto con lui dei dissidi già in passato.