Guardiola (Getty Images)
Guardiola (Getty Images)

GUARDIOLA TENTAZIONE MANCHESTER UNITED / LONDRA – Nella nuova autobiografia di Guardiola, intitolata Pep Confidential, ci sono diversi retroscena dell’attuale tecnico del Bayern Monaco e qualcosa riservata a progetti futuri. La stampa d’oltremanica riporta alcuni passaggi salienti del libro; Guardiola racconta come durante l’anno sabbatico sia stato cercato con insistenza da diverse squadre, prime fra tutte il Milan ma anche Chelsea e Manchester City. Come racconta nel libro, non si trattava solo di offerte di lavoro ma delle vere e proprie lettere d’amore, ognuna di queste parlava del progetto sportivo e la voglia di ricominciare con lui. Al City c’era il suo amico Begiristain dall’altra parte invece due presenze affascinanti come Abramovich e Berlusconi. Alla fine la sue scelta è ricaduta sul Bayern Monaco. I contatti iniziarono già nel 2011 dopo una semifinale giocata contro, per poi concretizzarsi nel 2012. Pep ricorda di come si trovasse a New York quando gentilmente rifiutò le altre pretendenti e scelse il Bayern Monaco. Ma al Bayern Monaco ancora non sapevano che l’attuale tecnico di allora Heynckes si sarebbe apprestato a vincere tutto in quella stagione. Tant’è, il resto è storia di oggi, Guardiola va in Germania e tutti gli altri restano a bocca asciutta. Infine, lo spagnolo riserva un desiderio per il futuro, un sogno: allenare il Manchester United. “Amo l’atmosfera dell’Old Trafford e di come si vive il calcio in Inghilterra, spero di allenare qui un giorno”. Queste le parole di uno dei migliori tecnici della nostra storia.