Pagelle e Tabellino Brescia-Inter 1-1

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:22

PAGELLE E TABELLINO BRESCIA – INTER / Brescia (stadio “Rigamonti”) – L’Inter si fa rimontare dal Brescia all’88’. Dopo aver regalato spettacolo per lunghi tratti della gara la squadra di Leo ha il demerito di non chiudere la partita nel suo momento migliore, così da farsi raggiungere da Caracciolo sugli sviluppi di un corner. La bestia nera dell’Inter si fa però ipnotizzare da Julio Cesar che gli para un rigore. Finisce 1-1 con i padroni di casa che si mangiano le mani per l’enorme occasione persa mentre l’Inter fa mea culpa per i tanti errori sotto porta.
Queste le pagelle dei protagonisti:

BRESCIA

Arcari 7 – Salva il risultato in più di un’occasione, decisivo per questo preziosissimo pareggio.

Zebina 6 – Buona prova dell’ex juventino fatta di anticipi e grande attenzione, sicuramente un elemento importante per questo Brescia.

Bega 5,5 – Non impeccabile in occasione del gol di Eto’o, regola Pazzini insieme ai compagni di reparto.

Zoboli 5,5 – Svolge il compitino senza strafare, non brilla ma non è il peggiore dei suoi.

Zambelli 6 – Prova a fare tutta la fascia con impegno e diligenza, alla fine non corre grossi pericoli e si fa sfuggire solo una volta Nagatomo. Dal 61′ Eder 6 – Crea scompiglio in area dando una mano in attacco spalleggiando Caracciolo e Diamanti ma soprattutto si procura il rigore facendo espellere Cordoba. Determinante.

Konè 6 – Senza dubbio il migliore dopo Arcari, corre per due e prova ad impensierire Julio Cesar con i suoi tiri. Avrebbe meritato maggior fortuna.

Vass 6 – Prova più di contenimento che di spessore, regge bene contro il centrocampo interista. Dal 80′ Lanzafame s.v.

Hetemaj 5,5 – Molta legna in mezzo al campo, d’altronde è il suo gioco; ci prova con un tiro telefonato senza impensierire Julio Cesar.

Berardi 6 – Gioca i primi 25 minuti partecipando all’inizio veemente dei suoi, poi esce per infortunio. Dal 25′ Daprelà 4,5 – Impatto disastroso sul match, viene ammonito poco dopo il suo ingresso in campo. Si riprende un pò nella ripresa ma è davvero poca cosa.

Diamanti 5,5 – Poche invenzioni in una serata difficile per lui, riesce comunque a trascinare i suoi sino alla fine.

Caracciolo 5 – Se non fosse per il rigore sbagliato sarebbe di gran lunga il migliore in campo; Cordoba gli regala l’1-1 ma lui sciupa clamorosamente il rigore della vittoria. Come se non bastasse si fa espellere all’ultimo minuto mettendo nei guai il Brescia per la prossima gara.

Allenatore Iachini 6 – Il suo Brescia è tutto cuore e grinta anche se ha messo in difficoltà i neroazzurri a sprazzi. Ha il merito di rimanere imbattuto nei confronti con l’Inter in questo campionato.

INTER

J.Cesar 7,5 – Se non fosse stato per lui l’Inter avrebbe perso. Super e decisivo nel momento in cui para il rigore.

Nagatomo 6 – Gara senza troppi fronzoli con una discesa che ha innescato il corner dello 0-1. Esce per Materazzi. Dal 80′ Materazzi s.v.

Ranocchia 6,5 – Ancora una gran partita per il principe Ranocchia nonostante qualche amnesia che poteva costare cara

Lucio 6,5 – Bravissimo come sempre, tappa al meglio il centro insieme a Ranocchia concedendo quasi nulla. Esce per precauzione in previsione Bayern. Dal 65′ Cordoba 4 – Un disastro: prima mette in condizioni Caracciolo di pareggiare poi si fa espellere per fallo da ultimo uomo su Eder. Se Daprelà ha avuto un impatto disastroso sul match lui è rimasto in panchina a guardarlo. Assolutamente da censurare.

Maicon 6,5 – Molto fioretto in una serata molto samba per il gioco espresso, mette ansia ai suoi diretti avversari quando parte palla al piede.

Stankovic 6,5 – Decisamente meglio rispetto a Domenica, la sua è una grande partita di qualità e sacrificio nonostante non sia al 100%. Gli manca solo la rete.

Pandev 6 – Buon primo tempo disputato, nella ripresa cala perché gli manca la benzina. Sta tornando anche se il tempo rimasto è davvero poco.

J.Zanetti 7 – Grande prova del capitano che tappa i buchi qualora ce ne fosse bisogno, è sempre presente nelle due fasi ma nulla può sugli orrori di Cordoba.

Sneijder 7 – L’olandese è tornato ai suoi livelli e si vede, sempre pericoloso quando inquadra la porta colpisce anche un legno; quest’oggi è sfortunato, avrebbe meritato ampiamente la rete.

Pazzini 6,5 – Si sbatte contro tutti, la sua è una partita tutta fisica e sarebbe servito tantissimo sino alla fine. Leonardo lo toglie inspiegabilmente e gli effetti si vedono. Incompreso. Dal 70′ Kharja s.v.

Eto’o 6,5 – Sblocca la situazione con un guizzo da vero animale dell’area, qualche spunto dei suoi fa venire il mal di testa ai difensori ma non riesce a segnare un’altra rete che avrebbe condannato i padroni di casa. Resta però una prestazione da campione qual’è.

Allenatore Leonardo 5 – Le sue scelte sono assolutamente indecifrabili, ciò che voleva fare lo sa solo lui. Tutti gli interisti si chiedono perchè abbia tolto Pazzini.

Arbitro Rocchi 6,5 – La sua direzione è stata buona e visto l’ambiente ha tenuto in mano la partita per tutti i 90′. Stasera non era facile, giuste le decisioni sul rigore e le espulsioni.

TABELLINO

BRESCIA-INTER 1-1

Brescia (3-5-2): 1 Arcari; 5 Zebina, 6 Bega, 2 Zoboli; 15 Zambelli (61′ 7 Eder), 33 Koné, 8 Vass (80′ 36 Lanzafame), 56 Hetemaj, 28 Berardi (25′ 3 Daprelà); 32 Diamanti, 9 Caracciolo. Allenatore : Giuseppe Iachini

Inter (4-2-3-1): 1 Julio Cesar; 13 Maicon, 6 Lucio (65′ 2 Cordoba), 15 Ranocchia, 55 Nagatomo (77′ 23 Materazzi); 4 Zanetti, 5 Stankovic; 27 Pandev, 10 Sneijder, 9 Eto’o; 7 Pazzini (70′ 14 Kharja). Allenatore: Leonardo.

Arbitro: Rocchi di Firenze

Marcatori: 18′ Eto’o (I), 85′ Caracciolo (B)

Ammoniti: Daprelà (B), Zebina (B), Caracciolo (B), Konè (B)

Espulsi: 88′ Cordoba (I), 94′ Caracciolo (B)

Getty Images