Il Catania va vicino al successo ma alla fine non riesce ad avere la meglio su un Napoli un po’ appannato che nonostante tutto era riuscito a portarsi anche in vantaggio, con un sempre puntuale Cavani che concretizza una bella azione di Lavezzi sulla sinistra. Nella ripresa il Catania ci crede e dopo un forcing costante trova il guizzo del Papu Gomez, migliore in campo. Napoli che resta a ridosso delle grandi, per il Catania un punto che muove poco la classifica.

CATANIA

Andujar 6 – Incolpevole sul gol, il Napoli lo impegna molto poco per il resto della gara.

Potenza 5,5 – Tiene a bada Lavezzi e Hamsik, a turno, ma poi si fa puntare in occasione del cross per il gol di Cavani.

Silvestre 6 – Il solo Cavani non è un pessimo cliente, in compagnia di Spolli, soprattutto quando gli uomini di fantasia partenopei vanno a sprazzi.

Spolli 6 – Qualche sortita offensiva, lì dietro partita relativamente tranquilla.

Capuano 6 – Compensa la disattenzione in occasione del gol di Cavani con una spinta costante sulla sinistra, da inesauribile centrocampista aggiunto.

DelVecchio 5,5 – Schierato da regista basso, fa un discreto filtro ma è parecchio impreciso nella costruzione del gioco (Dall’11’ s.t. Ricchiuti 6,5 – Si mette largo a sinistra e scodella un gran pallone per il tap-in di Gomez)

Izco 6 – Lavoro oscuro e tanta corsa per coprire le spalle al Papu Gomez.

Biagianti 6,5 – Prende il possesso del centrocampo, la superiorità numerica in mezzo aiuta non poco.

Gomez 7,5 – Nel primo tempo mette in crisi Dossena e Campagnaro con le sue accelerazioni brucianti, nella ripresa scompare un po’ ma poi mette dentro il pallone del pareggio. Davvero un bel prospetto (Dal 31′ s.t. Llama s.v.)

Mascara 6,5 – Vivace, ci prova svariate volte dalla distanza e mette in ambasce De Sanctis i più di un’occasione.

Maxi Lopez 6 – Un po’ spuntato, ma il lavoro che fa per la squadra nel portare via l’uomo è encomiabile. 
 

All. Giampaolo 6,5 – Imbriglia il Napoli con Mascara e Gomez larghissimi e un centrocampo più folto. Se trova le misure giuste, con la sua guida questo Catania può andare ancora più lontano.

NAPOLI

De Sanctis 6,5 – Un paio di miracoli sono il giusto contraltare di qualche insicurezza nelle uscite, tutto sommato senza di lui il Napoli poteva anche perderla.

Grava 6 – Molto bello il duello con Mascara nel primo tempo, qualche volta se lo perde ma in linea di massima tiene bene il campo (Dal 7′ s.t. Aronica 6 – Attento per quanto possibile, una bella chiusura kamikaze in pieno recupero)

Cannavaro 6,5 – Macchia la prestazione con un’espulsione forse eccessiva, comunque tiene a bada Maxi Lopez per l’intera gara senza sbavatura.

Campagnaro 6 – A sinistra e poi a destra, combatte come un leone anche se non è ancora il Campagnaro che Napoli conosce bene.

Maggio 5 – Capuano e Mascara sono due clienti ostici, basta questo per renderlo meno incisivo del solito.

Gargano 5 – Molta imprecisione nei passaggi ed un filtro inconsistente in mediana, sovrastato dai tre centrocampisti catanesi.

Pazienza 5,5 – Come il compagno solo che lui almeno limita le alzate di ingegno.

Dossena 6 – In avanti è sempre pericolosissimo con i suoi cross, ma in fase difensiva soffre tremendamente la vivacità di Gomez. Esce stremato in vista del Liverpool. (21′ s.t. Zuniga 5 – Giusto in tempo per perdersi Gomez sul pareggio catanese) 

Hamsik 5,5 – Alcuni sprazzi sporadici, ma quando non gira lui l’intera squadra ne risente e non poco.

Lavezzi 6 – Anche il Pocho non è il solito Pocho, a suo favore depone lo splendido assist (l’ennesimo) per il gol di Cavani

Cavani 6,5 – Sbaglia una rete facile facile a fine gara, ma il cartellino lo timbra puntualmente anche oggi.

All. Mazzarri 6 – Sembrava aver messo in campo un Napoli cinico che va a vincere anche quando non convince, invece poi la pressione premia il Catania che strappa un punto più che meritato.

Arbitro Bergonzi 5,5 – Poche diatribe da sanare, ma l’espulsione diretta di Cannavaro è forse un po’ eccessiva.

TABELLINO

CATANIA-NAPOLI 1-1

CATANIA (4-3-2-1): Andujar; Potenza, Silvestre, Spolli, Capuano; Delvecchio (11′ s.t. Ricchiuti), Izco, Biagianti; Gomez (31′ s.t. Llama), Mascara; M. Lopez. A disposizione: Campagnolo, Alvarez, Terlizzi, Pesce, Antenucci. All.Giampaolo

NAPOLI (3-4-2-1): De Sanctis; Grava (7′ s.t. Aronica), Cannavaro, Campagnaro; Maggio, Gargano, Pazienza, Dossena (21′ s.t. Zuniga); Hamsik, Lavezzi; Cavani. A disposizione: Iezzo, Cribari, Yebda, Sosa, Dumitru. All. Mazzarri

ARBITRO: Bergonzi di Genova. Assistenti: Viazzi-Nicoletti. Quarto uomo: Celi.

MARCATORI: 38′ Cavani, 24′ s.t. Gomez

NOTE: Ammoniti: Dossena, Maxi Lopez, De Sanctis. Al 35′ s.t. espulso il presidente del Catania Pulvirenti per proteste, al 48′ s.t espulso Cannavaro per entrata scomposta su Ricchiuti

Fonte: www.calciomercato.it