Napoli – Cesena 2-0 / Pagelle e tabellino

calciomercato » Calciomercato Napoli » Napoli – Cesena 2-0 / Pagelle e tabellino
domenica, 6th febbraio, 2011

NAPOLI CESENA PAGELLE TABELLINO / Il Napoli batte facilmente il Cesena per 2-0 e rafforza il secondo posto a sole tre lunghezze dal Milan capolista. Cavani e Sosa continuano a far sognare il “San Paolo”, ma le reti viste quest’oggi sono state tre poiché il colpo di testa di Maggio è stato salvato oltre la linea da Antonioli. Grazie a Calciomercato.it elenchiamo le pagelle e il tabellino di Napoli – Cesena:

NAPOLI

De Sanctis s.v. – Il Cesena non fa un solo tiro in porta.

Santacroce 6 – Sta tornando il Santacroce dei primi tempi, con un ottimo senso dell’anticipo e grande cattiveria agonistica. Rischia un po’ su Bogdani in un’occasione.

Cribari 6,5 – Non si macchia di topiche clamorose ed è già una notizia. Poi imposta spesso l’azione dalle retrovie. Percussione decisiva sul primo gol azzurro.

Aronica 6 – Ordinaria amministrazione su un Jimenez  non in palla.

Maggio 7
– Spinge costantemente sulla destra costringendo Santon a restare bloccato. Un passaggio-bijoux per Cavani in occasione del gol.

Yebda 6 – Sostanza da vendere ma qualche imprecisione nei passaggi.

Gargano 6 – Si limita all’essenzialità e va bene così.

Zuniga 6 – Un primo tempo fatto di ottime percussioni sulla sinistra, nella ripresa cala un po’. (40′ st Dossena s.v.)

Hamsik 6,5 – Spesso si estrania dal gioco ma quando poi prende palla è fondamentale. Con un tocco geniale apre una prateria a Maggio che poi serve l’assist giusto a Cavani. (29′ s.t. Mascara 6,5 – Ci voleva lui per sbloccare un talento inceppato come Sosa. Illuminante l’assist per l’argentino).

Lavezzi 5,5 – Il turno di riposo osservato in settimana non gli ha fatto molto bene. Pericoloso molto di rado, ha giocato partite migliori. (43′ s.t. Sosa 6,5 – Se è arrivato anche il Godot argentino è davvero una giornata speciale. Un tap-in per raccogliere l’abbraccio dei compagni e di uno stadio intero, che dopo sei mesi può finalmente urlare il suo nome).

Cavani 6,5 – Il cartellino lo timbra sempre, anche quando non gioca come sa.

All. Mazzarri 6,5 – Vittoria doveva essere e vittoria è stata. Non il Napoli migliore della stagione, ma con tutti questi impegni consecutivi un’attenuante si può anche concedere.

CESENA

Antonioli 6 – Non può nulla sui due gol del Napoli.

Dellafiore 6 – Ha la fortuna di non incontrare il miglior Lavezzi dalle sue parti.

Pellegrino 6 – In bambola in un paio di frangenti, marcare gli attaccanti azzurri non è impresa facile per nessuno.

Von Bergen 5,5 – Come il compagno di reparto, con la problematica di avere sul suo lato Hamsik, Maggio e successivamente anche Mascara.

Santon 5,5 – Il miglior Maggio lo mette in difficoltà perenne, i gol del Napoli nascono entrambi sulla sua fascia.

Caserta 5,5 – Nonostante la superiorità numerica in mezzo non riesce a prendere il possesso della linea mediana. (8′ st Sammarco 5,5 – Non cambia la musica a centrocampo)

Colucci 5,5 – Ha compiti di costruzione del gioco ma solo di rado riesce a combinare qualcosa.

Parolo 6 – Calciatore di grande sostanza, scala spesso a tenere a bada Hamsik. (36′ st Rosina s.v.)

Jimenez 5,5 – Qualche volta si insinua nell’area partenopea senza creare però alcun pericolo concreto.

Giaccherini 5,5 – Si sveglia nella ripresa quando tiene in apprensione Mazzarri costringendolo ad arretrare Maggio, ma tutto sommato non crea pericoli di sorta. (26′ st Budan s.v.)

Bogdani 5,5 – Non ha mai una palla buona da mettere dentro.

All. Ficcadenti 6 – Il suo Cesena ci prova anche se non riesce a tirare una sola volta in porta.

Arbitro Celi 5,5 – Giusto il gol annullato al Cesena per fuorigioco, ma il suo guardalinee non vede un gol fantasma di Maggio.

NAPOLI-CESENA 2-0

Napoli (3-4-2-1): De Sanctis, Santacroce, Cribari, Aronica, Maggio, Gargano, Yebda, Zuniga (40′ st Dossena), Hamsik (29′ st Mascara), Lavezzi (43′ st Sosa), Cavani. A disp. Iezzo, Campagnaro, Cannavaro, Lucarelli. All. Mazzarri

Cesena (4-3-2-1) : Antonioli, Dellafiore, Pellegrino, Von Bergen, Santon, Caserta (8′ st Sammarco), Colucci, Parolo (36′ st Rosina), Giaccherini (26′ st Budan), Jimenez, Bogdani. A disp. Calderoni, Felipe, Ceccarelli, Appiah. All. Ficcadenti

Arbitro: Celi di Campobasso

Note: ammoniti Maggio, Santacroce, Jimenez. Angoli 2-3. Recupero: 1’ pt, 5’ st. Spettatori 40mila circa.

Getty Images