Cagliari-Juventus 1-3/ Pagelle e tabellino

calciomercato » calciomercato Juventus » Cagliari-Juventus 1-3/ Pagelle e tabellino
sabato, 5th febbraio, 2011

Getty Images

PAGELLE E TABELLINO DI CAGLIARI – JUVENTUS/CAGLIARI – Juventus che passa a Cagliari grazie a una prova eccellente dell’ex Matri e Luca Toni e  alle scelte tecniche di un Del Neri ispirato. Male Martinez e Sorensen. Tra i sardi pessima prova del portiere Agazzi, mentre Conti, Cossu e Acquafresca sono sugli scudi. Queste sono le pagelle assegnate dalla redazione di Calciomercato.it:

CAGLIARI (4-3-1-2)

Agazzi 4
– Impacciato e confusionario, compie diversi errori e imprecisioni, tradito anche dal vento. Giornata negativa.
Pisano 6 – Partita tranquilla. La Juventus attacca principalmente lungo la corsia destra, evitandogli grossi grattacapi.
Canini 5,5 – Contiene bene quando Martinez prova ad accelerare, fatica su calcio piazzato ad arginare i saltatori bianconeri.
Astori 5 – Come per  Canini, la lotta contro i corazzieri bianconeri è impari. Va in continuo affanno e affonda sotto la potenza fisica di Toni e Matri.
Agostini s.v. – Esce subito per infortunio. Ariaudo 6,5 – Scaricato dai bianconeri nel mercato di gennaio, gioca una prova di orgoglio. Dall’11’.
Biondini 5,5 – Diversi errori e palloni persi. Prova generosa e come sempre indice di cuore, ma non basta per arrivare alla sufficienza.
Conti 6,5 – Messo davanti alla difesa
Nainggolan 6 – Prestazione sufficiente. Esce al 38′ per infortunio. Missiroli 5,5 – Entra nel primo tempo, per l’infortunato Nainggolan. Si vede veramente poco.
Cossu 7 – Gara eccellente. Gioca tra le linee, andando a puntare appena possibile il danese Sorensen e mettendo in difficoltà tutta la retroguardia bianconera.
Lazzari 6 – Pochi inserimenti, gara attenta e tatticamente ineccepibile, manca la stoccata che potrebbe cambiare volto alla partita. Nenè s.v. – Dal 70′ per Lazzari.
Acquafresca 7 – Al contrario del compagno di reparto, prova diverse soluzioni. Diventato il terminale offensivo dei sardi con l’addio a Matri, si dimostra in ottima forma.

Allenatore: Donadoni 6 – Il Cagliari fa quel che può. Dopo neanche un tempo perde 2 uomini per infortunio, ma prova a ribaltare la partita. I sardi appaiono in forma, nonostante il passo falso.

JUVENTUS (4-4-2)

Buffon 5,5 – Tradito dal vento in qualche occasione, sbaglia almeno un paio di uscite che potrebbero costar caro alla Juventus.
Sorensen 5 – Il Cagliari insiste continuamente sulla sua corsia e va nel pallone in qualche occasione. Contro Cossu va in affanno costante.
Bonucci 6 – Bene nelle chiusure, continua a peccare di sufficienza in fase di impostazione. Certi errori possono costare caro.
Barzagli 7 – Gara sontuosa. Sembra portare maturità e attenzione in fase difensiva. Il suo arrivo sposta Chiellini a sinistra, sintomo di grande stato di forma.
Chiellini 6 – Porta maggiore solidità alla fase difensiva sulla corsia mancina. Non brillantissimo in fase offensiva, preso in controtempo sul gol di Acquafresca, tende ad accentrarsi troppo.
Krasic 6,5 – E’ lui a portare su la squadra e a far guadagnare campo ai compagni. Diverse progressioni mettono a dura prova Agostini prima, Ariaudo poi.Sissoko s.v. – Dal 64′.
Aquilani 5,5 – Si vede per un tiro alla distanza e poco altro. Si vede in fase di pressing e interdizione, mentre in quella offensiva si limita ai compiti basilari.
Felipe Melo 6 – Partita nella norma. Funge da diga davanti alla difesa, contribuendo a frenare le avanzate dei sardi. Nella ripresa cala intensità e la Juventus fatica non poco
Marchisio 6,5 – Qualche numero di alta scuola. La condizione fisica non è ottimale, gioca con qualche acciacco, ma regala un contributo determinante. Toni 7 – Dal 70′ al posto di Marchisio. Gioca da ariete e mette in crisi i sardi. Determinante. 100 gol in serie A.
Matri 7 – Buona la seconda. Alla seconda gara in bianconero,  dopo un errore nei minuti iniziali, segna due gol importantissimo per la Juventus.
Martinez 5 – La forma e la condizione mancano ancora. Del Piero 6 – Entra per Martinez al 52′. Riceve pochi palloni giocabili, complice una mediana bianconera completamente a corto di benzina e idee.

Allenatore: Del Neri 7 – Cambia modulo in diverse occasioni, mostrando una duttilità che pochi gli hanno riconosciuto in precedenza. Vince tatticamente la gara con due cambi discutibili in linea di principio ma azzeccati (Toni e Sissoko). Merito a lui.

Arbitro: Gianluca Rocchi 6 – Alcune scelte discutibili. Utilizza un metro piuttosto fiscale, forse eccessivo. Vede bene sul gol annullato al Cagliari: trattenuta di Canini su Toni.

TABELLINO

Cagliari (4-3-1-2): Agazzi; Pisano, Canini, Astori, Agostini; Biondini, Conti, Nainggolan; Cossu; Lazzari, Acquafresca.
A disposizione: Pelizzoli, Perico, Ariaudo, Magliocchetti, Nenè, Missiroli, Ragatzu.

Allenatore: Donadoni.

Juventus (4-4-2): Buffon; Sorensen, Bonucci, Barzagli, Chiellini; Krasic, Aquilani, Felipe Melo, Marchisio; Matri, Martinez.
A disposizione: Storari, Grygera, Grosso, Sissoko, Salihamidzic, Del Piero, Toni

Allenatore: Del Neri.

MARCATORI: Matri (J) 19′, Acquafresca (C) 48′, Matri (J) 75′, Toni
AMMONITI: Krasic (J) 4′, Conti (C) 17′,  Biondini (C) 44′, Bonucci (J) 44′, Ariaudo (C) 52′, Aquilani (J) 57′,
ESPULSI: