Calciomercato Inter, Juventus e Milan/ Esclusivo: il pagellone di Ferrari

calciomercato » calciomercato Inter » Calciomercato Inter, Juventus e Milan/ Esclusivo: il pagellone di Ferrari
martedì, 1st febbraio, 2011

Getty Images

CALCIOMERCATO INTER, JUVENTUS E MILAN PAGELLONE/ MILANO – Il mercato invernale ha chiuso i battenti da appena 24 ore, ma è già tempo di trarre i primi bilanci e di stilare anche qualche pagella. Per farlo, Calciomercatoweb.it si è affidato alla competenza dell’agente Fifa Fabrizio Ferrari, che ha analizzato con noi il mercato delle big e non solo.

INTER 8,5
“I nerazzurri si meritano il voto più alto in assoluto e non solo perché sono un grande fan di Pazzini. Oltre a lui, hanno preso Ranocchia, Nagatomo e Kharja, giocatori che possono essere titolari sin da subito. E poi hanno riniziato ad investire su giocatori italiani e stanno attuando una politica più lungimirante che in passato sul mercato. E’ la regina del mercato di inverno”

MILAN 7,5
“Il Milan ha comprato molto, ma a differenza dell’Inter non ha preso giocatori che possono essere titolari subito. Nonostante ciò, si merita un voto alto perché ha preso Cassano. Sono molto contento per Antonio, perché lì può esplodere davvero. Penso che sia la sua ultima chance e spero vivamente per il ragazzo che sappia coglierla alla grande”.

JUVENTUS 6+
“Fermo restando che Matri è un ottimo giocatore, era l’ultima alternativa rimasta sul mercato, con Pazzini all’Inter e Gilardino e Luis Fabiano irraggiungibili. Per quanto sia bravo, viene dal Cagliari e non può garantire quella esperienza internazionale che avrebbero portato gli altri giocatori. Il cambio Legrottaglie-Barzagli non penso che sposti molto gli equilibri, mentre rimane la pecca di non essersi rinforzati sugli esterni difensivi. Spero che Matri riesca a cambiare le cose, ma per una squadra che punta alla zona Champions manca un bomber di razza”.

NAPOLI 7,5
“Partendo dalla considerazione che per una scelta strategica il Napoli non può competere con gli ingaggi delle altre big, ritengo che gli azzurri abbiano preso il meglio di quanto era nelle loro possibilità. Nessuno lo ricorda, ma Ruiz era seguito dalle big inglesi e da quelle italiane, ma alla fine la più concreta è stata la società campana. E’ un giocatore molto interessante e giovane. Non sottovaluterei il colpo Mascara. Era fondamentale per Mazzarri avere un vice-Lavezzi e vice-Hamsik. I maggiori problemi per il Napoli sono arrivati in concomitanza delle loro assenze per squalifiche o infortuni”.

LE ALTRE
“La delusione più grande è stata la Sampdoria, mentre non sottovaluterei gli acquisti di Lodi e Schelotto da parte del Catania. Mi è piaciuto anche il Cagliari: nel momento in cui ha ritrovato Acquafresca e Nené, ha capito che poteva privarsi di Matri. E poi ha riscattato la seconda metà di Nainggolan, giocatore fondamentale per i sardi, preso Missiroli e Cepellini, e tenuto Lazzari. Mi stuzzica molto il colpo Amauri del Parma, anche se rimane ancora un’incognita”.