Genoa-Parma 3-1 / Pagelle e tabellino dell’incontro

calciomercato » calciomercato Genoa » Genoa-Parma 3-1 / Pagelle e tabellino dell’incontro
domenica, 30th gennaio, 2011

GENOA PARMA PALETTA KALADZE CRESPO FLORO FLORES / Genova – Torna finalmente al successo e al gol il Genoa di Ballardini che ringrazia il difensore del Parma Paletta e batte gli emiliani per 3-1 dando un bello scossone alla propria classifica. Ecco le pagelle elaborate da calciomercato.it:

GENOA

Eduardo 5,5 – Bella parata su Eduardo ad inizio ripresa, ma la sua respinta corta su tiro di Valiani non è perfetta.
Criscito 6,5 – Da un suo cross nasce l’autogol di Paletta. Bene in difesa.
Kaladze 7 – Firma il suo primo gol con la maglia del Genoa, gol che chiude la partita. Attento in mezzo alla difesa.
Dainelli 6 – Perde Crespo in occasione del gol dell’argentino. Per il resto buona gara.
Konko 6 – Buon ritorno al Marassi per lui. Partita senza eccessi. Dal 90′ Rafinha sv
Mesto 7 – Perfora la difesa emiliana con continui inserimenti ed è attento anche in fase difensiva.
Rossi 6,5 – Tanto cuore e grinta per la squadra in mezzo al campo. Da vero capitano lotta a centrocampo per tutta la gara. Dal 91′ Paloschi sv
Milanetto 6,5 – Bravo sia in fase di copertura che in quella di regia.
Kucka 6,5 – Anche lui bravo in entrambe le fasi del gioco. Mostra coraggio e personalità.
Palacio 7 – La zanzara più fastidiosa per la difesa del Genoa. Prima a destra e poi a sinistra è sempre incontrollabile per gli emiliani. Firma il rigore del primo vantaggio ligure.
Floro Flores 6,5 – Si guadagna il rigore del primo gol genoano. Lotta per tutta la partita con i difensori gialloblu. Dal’ 85′ Moretti sv
All. Ballardini 6,5 – Ottimo primo tempo del suo Genoa. Con i nuovi acquisti il suo Genoa potrà finalmente iniziare ad ingranare.

PARMA

Mirante 6 – Non ha colpe sui tre gol subiti. Per il resto poco impegnato.
Angelo 5 – Da terzino non dà lo stesso apporto alla squadra che aveva garantito in posizione più avanzata. Soffre gli esterni rossoblu. Dal 66′ Galloppa sv – Entra quando ormai la partita è già chiusa.
Paletta 3 – Fa tutto lui, ma purtroppo per il Genoa. Causa il rigore che Palacio trasforma nell’1 – 0, firma personalmente il gol, o meglio, l’autogol del 2 – 1 e regala a Kaladze il terzo del Genoa. Che doveva fare di più per meritare un voto peggiore?
Lucarelli 6,5 – E’ l’unico a reggere all’onda d’urto degli attaccanti liguri. Nella ripresa sfiora un paio di volte il gol di testa.
Gobbi 6 – Tiene a bada Konko e Mesto e dalla sua parte non arrivano grandi pericoli.
Candreva 5 – Troppo disordine e troppi passaggi sbagliati. Nella ripresa migliora, ma non incide sulla gara. Dal 87′ Bojinov sv
Dzemaili 5 – Pressato dai centrocampisti genoani non riesce a giostrare il gioco del suo Parma.
Morrone 5,5 – Ci mette tanto dinamismo, ma da solo può poco. Dal 45′ Palladino 5,5 – Gioca forse troppo lontano dalla porta, ma con il suo ingresso in campo il Parma si sveglia.
Valiani 6 – Inizia facendo la mezza punta e da un suo tiro nasce il gol di Crespo. Finisce facendo il terzino quando entra in campo Galloppa.
Giovinco 5 – Poca cosa. Nel primo tempo si vede molto poco. Nella ripresa partecipa maggiormente al gioco, ma non incide.
Crespo 6 – Troppo solo in avanti. Il suo istinto da bomber non muore mai e si fa trovare pronto a ribadire in gol la respinta corta di Eduardo su tiro di Valiani.
All. Marino 5 – Di certo non poteva prevedere la giornata choc di Paletta, ma il suo Parma è troppo discontinuo.

GENOA-PARMA 3-1

Marcatori: 16′ p.t. Palacio (rig.), 33′ p.t. Crespo, 43′ p.t. autorete Paletta, 45′ p.t. Kaladze

GENOA (4-3-1-2): Eduardo; Mesto, Dainelli, Kaladze, Criscito; Kucka, Milanetto, Konko (dal 45′ s.t. Rafinha); Rossi (dal 46′ s.t. Paloschi); Palacio, Floro Flores (dal 40′ s.t. Moretti).
Allenatore: Ballardini

PARMA (4-3-3): Mirante; Angelo (dal 21′ s.t. Galloppa), Paletta, Lucarelli, Gobbi; Morrone (dal 1′ s.t. Palladino), Dzemaili, Candreva (dal 42′ s.t. Bojinov); Valiani , Crespo, Giovinco.
Allenatore: Marino

Arbitro: sig. Pierpaoli di Firenze
Assistenti: sigg. Carrer e Ciancaleoni
IV Ufficiale: sig. Gallione

Ammoniti: al 26′ p.t. Milanetto, 31′ p.t. Dainelli
Angoli: 4-3
Recupero: 2′ p.t. ; 4′ s.t..