Brescia-Chievo 0-3/ Le pagelle

calciomercato » News Calcio » Brescia-Chievo 0-3/ Le pagelle
domenica, 30th gennaio, 2011

getty images

BRESCIA – Partita non bella che il Chievo riesce a vincere grazie ai gol di Pellissier e Mandelli. Bogliacino il migliore in campo: dai suoi piedi partono tutte le azioni pericolose dei veneti. Nel Brescia male Diamanti e Eder, costretti a giocare sugli esterni e mai in partita. Si salva Filippini che lotta fino alla fine.

BRESCIA

Arcari 5.5 – Incerto in occasione del secondo gol, si riscatta con un intervento su Pellissier che evita il 3-0.

Zebina 5.5 – Stavolta nessun errore clamoroso, prova anche a proporsi in avanti ma con poca fortuna.

Bega 5 – Dorme, insieme ai compagni di reparto, su entrambi i gol

Mareco 5.5 – Come Bega non è reattivo in occasione della rete di Pellissier nè sul corner da cui scaturisce il raddoppio.

Zambelli 6 – Il migliore del reparto: non si limita a difendere ma si spinge anche in attacco con buona frequenza.

Cordoba 5.5 – Non riesce a dare geometrie precise alla squadra pressato sempre da Bogliacino. (dal 13′ st Hetemaj 5.5 – Inizia con uno svarione che per poco non manda in gol Pellissier. Il suo ingresso non sposta gli equilibri dell’incontro)

Diamanti 5 – Isolato sulla sinistra non si fa mai vedere. Fuori dal vivo dell’azione prova ad accentrarsi senza però riuscire a rendersi pericoloso.

Konè 5.5 – Prestazione anonima: girovaga nel campo senza costrutto fino a che Beretta non lo sostituisce (dal 18′ st Daprelà 6 – Non entra nel miglior momento dei suoi e non è certo lui che può cambiare la partita)

Filippini 6.5 – Il migliore dei suoi: difende, attacca, corre per tutto il campo. È l’ultimo ad arrendersi

Eder 5.5 – Come Diamanti, relegato sulla fascia non può mostrare le sue qualità. A differenza del compagno prova almeno a farsi vedere (dal 27′ st Lanzafame sv)

Caracciolo 6 – Gli arrivano poche palle giocabili: lotta contro l’intera difesa avversaria ma da solo può poco.

All.Beretta 5 – Formazione completamente sbagliata: mette fuori dal vivo del gioco gli uomini di maggior tecnica e le sostituzioni non cambiano la squadra.

CHIEVO

Sorrentino 6 – Non deve fare neanche un intervento: i suoi guanti oggi escono immacolati.

Frey 6 – Ordinaria amministrazione: approffitta della giornata no degli attaccanti del Brescia.

Mandelli 6.5 – Lotta con Caracciolo e se l’Airone non si rende pericoloso è anche merito suo.

Andreolli 6 – Prestazione di carattere contro il gigante Caracciolo macchiata da un fallo su Filippini che poteva costare caro

Mantovani 6 – Bada più a difendere che ad attaccare ma è quello che la partita richiede.

Fernandez 6.5 – Partita da cinque fino all’assist per Pellissier, poi si sveglia e dà il suo contributo alla vittoria.

Rigoni 6 – Prestazione senza macchia nè lode.

Constant 5.5 – È il fratello del giocatore cercato da Milan e Inter: mai nel vivo del match per tutto il primo tempo. Meglio nella ripresa ma sembra che giochi con il freno a mano tirato

Bogliacino 6.5 – Ogni volta che tocca palla si accende il match: è il regista avanzato del Chievo e mette lo zampino in entrambi i gol del Chievo. (dal 31′ st Marcolini sv;dal 34′ st Sardo sv )

Pellissier 6.5 – Poco in evidenza fino al momento del gol: si fa trovare pronto alla prima occasione ed è una dote che possiedono solo i bomber di razza. Nel finale riesce anche a mettere a segno il 3-0 in contropiede

Thereau 5 – I compagni non lo cercano mai e lui non cerca mai la palla: il risultato è che tocca il pallone solo un paio di volte. (dal 15′ st Moscardelli 6 – Decisamente meglio rispetto al compagno, dà una mano anche in fase difensiva)

All. Pioli 6 – La squadra ormai gioca a memoria: oggi è agevolato dalla pochezza dell’avversario.

Arbitro Brighi 5.5 – In avvio Filippini è stato al limite dell’area: dentro o fuori? Nel dubbio Brighi non fischia neanche il fallo. Per il resto amministra senza difficoltà una gara che dà pochi problemi.