Coppa Italia, Napoli- Inter / Le pagelle

calciomercato » calciomercato Inter » Coppa Italia, Napoli- Inter / Le pagelle
giovedì, 27th gennaio, 2011

COPPA ITALIA NAPOLI INTER PAGELLE / Finita la partita di Coppa Italia ecco le pagelle dell’incontro stilate dai nostri colleghi di calciomercato.it.

NAPOLI

De Sanctis 7,5 – Non effettua molti interventi, ma su Cambiasso fa una parata che da sola vale una partita intera. Sensazionale.

Campagnaro 7 – Attento in difesa, salvo qualche veniale disattenzione, è generosissimo anche in fase di appoggio.

Cannavaro 6,5 – Puntuale in ogni intervento, specie in quelli in seconda battuta.

Aronica 6,5 – Concentratissimo, dalla sua parte non si passa.

Maggio 5,5 – Stranamente timido, offende meno del dovuto. Campagnaro lavora anche per lui.

Gargano 5 – Confusionario e tragicamente impreciso nei passaggi, più volte regala il pallone agli avversari. In forma disastrosa già fin da inizio gennaio, sarà importante per la squadra ma non può giocare a tutti costi anche in queste condizioni.

Pazienza 6,5 – Interditore formidabile, si propone spesso anche in attacco sui calci d’angolo, in uno schema collaudato con Lavezzi. (7’1ts Yebda 6,5 – E’ un colosso, impressionante la sicurezza con cui tira il rigore a cucchiaio.)

Dossena 6,5 – Fra i migliori nel primo tempo, fornisce una spinta costante e qualitativa sulla sinistra. Poi esce, stanchissimo, dopo un’ora. (25’st Zuniga 6 – Stranamente concreto, si propone spessissimo in avanti e va anche vicino al gol.)

Hamsik 6 – Non appoggia la manovra come dovrebbe, ma con la superiorità numerica dell’Inter in mediana fa tanto lavoro oscuro preziosissimo per la squadra.

Lavezzi 7 – Scatenato, tiene in apprensione la difesa interista per tutta la gara. Peccato per il rigore sbagliato che macchia una prestazione da Pocho vero.

Cavani 6,5 – Lotta, si batte come un leone, e nel primo tempo trova anche la rete. Valeri gli ricaccia l’urlo in gola, resterà un grosso dubbio su quell’azione.

All. Mazzarri 6,5 – I suoi ragazzi sono indomabili e per due ore tengono in scacco i più quotati avversari. Non si poteva chiedere molto di più a questa squadra stasera.

INTER

Castellazzi 6 – Effettua un paio di parate importanti, in difficoltà sui rinvii con i piedi.

Maicon 6 – Per un tempo sostiene bene la fase di spinta,

Ranocchia 6,5 – Lavezzi lo fa ammattire, lui tiene molto meglio del previsto.

Cordoba 7 – Ha un’elevazione eccezionale che gli consente di giganteggiare anche sulle palle alte. Reattivo e sempre puntuale nelle chiusure, anche in diagonale. (38’st Lucio 5,5 – Rischia la frittata in un paio d’occasioni, anche quando potrebbe intervenire diversamente.)

Chivu 6,5 – Difende ed attacca con la stessa intensità sulla sinistra, mettendo in costante ambasce Maggio.

Zanetti 6,5 – Corre, corre, corre. Il capitano non si ferma mai.

Thiago Motta 6 – Parte benissimo poi si eclissa un po’, per contrastare la freschezza atletica dei partenopei.

Cambiasso 6,5 – Da mediano o da trequartista dopo l’infortunio di Stankovic, sa rendersi sempre pericoloso. L’azione gol più nitida della gara è sua.

Stankovic 6,5 – Come di consuero fa l’elastico fra prima e seconda linea, il Napoli soffre sempre il tipo di gioco di calciatori come il serbo. (18’st Mariga 6 – Più sostanza in mediana, alcune chiusure importanti.)

Pandev 5 – La prima punta non la sa fare, e siamo d’accordo, ma è insufficiente anche quando gli viene chiesto ciò che sa fare meglio, svariare sul fronte offensivo. Palesemente involuto.

Eto’o 5,5 – Lasciato solo e marcato benissimo, non riesce a pungere granchè.

All. Leonardo 6 – I rigori lo salvano, ma stasera ha rischiato seriamente di prenderle.

Arbitro Valeri 5 – Nel primo tempo annulla un gol a Cavani per fuorigioco dubbio, nella ripresa non sanziona neanche con il fallo un intervento da ‘cartellino arancione’ di Cordoba su Maggio. Mal coadiuvato dai suoi assistenti, ma comunque il Napoli ha di che recriminare.