Calciomercato Cesena, il dg Mancini ammette: “Volevamo Mutu”

calciomercato » calciomercato Fiorentina » Calciomercato Cesena, il dg Mancini ammette: “Volevamo Mutu”
sabato, 15th gennaio, 2011

 CALCIOMERCATO CESENA – Ieri sera, durante la trasmissione televisiva ‘Roma Risponde’, in onda su Ies Tv e condotta da Patrick Vom Bruck e Carlo Zampa è intervenuto il Dg del Cesena, Luca Mancini. Riportiamo di seguito alcuni passaggi dell’intervista.
Buonasera Mancini, come giudica la stagione del Cesena fino ad oggi?
“All’inizio del campionato siamo partiti molto bene con il pareggio esterno con la Roma nella prima giornata e il doppio successo contro Milan e Lecce. Poi c’è stato un inevitabile calo che ci ha portato qualche difficoltà ma ora ci stiamo riprendendo e stiamo rientrando in carreggiata. In più c’è sempre da ricordare il fatto che noi proveniamo da due storiche promozioni consecutive”.

Cosa la rende più orgoglioso nel suo lavoro come Dg?
“Beh devo dire che ci sono molte cose che mi rendono orgoglioso. Per prima cosa i nostri tifosi che sono stati capaci con il loro affetto di non farci mai sentire soli. Basti pensare ai 12000 abbonati e alle 15000 tessere del tifoso sottoscritte quest’anno. Poi il fatto che noi siamo la squadra che prende meno contributi e composta da molti ragazzi artefici della doppia promozione. E che quindi si sono trovati a calcare i campi della Serie A dopo una lunga gavetta in Lega Pro“.

Cosa invece non l’ha soddisfatta fino ad ora?
“L’unica cosa che posso dire non avermi soddisfatto è stata la poca cattiveria sotto porta da parte dei nostri ragazzi. Si poteva fare molto meglio”.

Proprio su questo argomento. Il Cesena sta cercando una punta durante questo mercato di gennaio?
“A dire il vero noi l’attaccante che volevamo l’avevamo trovato e rispondeva al nome di Adrian Mutu, con il quale avevamo anche raggiunto un accordi di massima ma, alla fine,  il suo procuratore Becali ha fatto saltare tutto. In questo momento continuiamo comunque la nostra ricerca di un attaccante da affiancare alla coppia BogdaniBudan“.

Che Roma si aspetta di trovare nella partita di domenica? E che idea si è fatto sul caso Totti?
“Dalla Roma ci aspettiamo una partita importante dopo il brutto passo falso contro la Sampdoria, e non dimentichiamoci che a delle partenze sottotono la Roma ha sempre replicato con un girone di ritorno di altissimo livello. Pensiamo alla fantastica cavalcata della passata stagione che era valsa quasi lo scudetto. Per quanto concerne il caso Totti invece, posso solo dire che il capitano giallorosso è un giocatore importantissimo per la Roma e per il calcio italiano”.

Cosa teme della Roma?
“Temo il gruppo e la loro grande voglia di rivalsa dopo la sconfitta di Genova contro la Samp“.

Domenica è previsto il tutto esaurito allo stadio Dino Manuzzi?
“Sì, ci sono numeri importanti e ci si avvia verso il tutto esaurito. E se posso aggiungere vorrei dire che il nostro stadio è uno dei più belli per vedere la partita vista l’architettura in stile inglese”.

Verrà disposto anche al Munizzi il doppio settore per gli ospiti?
“Sì, verranno disposti due settori: uno per i possessori della tessera del tifoso e uno per i tifosi privi di tessera. Naturalmente questo fa intendere le enormi lagune nella normativa attuata quest’anno con la tessera del tifoso”.

Fonte: www.calciomercato.it