Lazio-Lecce / Pagelle e tabellino

calciomercato » Calciomercato Lazio » Lazio-Lecce / Pagelle e tabellino
domenica, 9th gennaio, 2011

LAZIO LECCE PAGELLE / Battuta d’arresto per la Lazio che soccombe in casa contro il Lecce per un’autorete di Muslera e un Gol di Grossmuller. I laziali non riescono così a rosicchiare punti dal Milan, fermato in casa dall’Udinese. Pagelle di Calciomercato.it

Lazio

Muslera 6: Qualche responsabilità sul primo gol ma anche un paio di buoni interventi.

Lichtsteiner 6: Buona partita dello svizzero che cerca di creare qualche opportunità in avanti mal assistito dai suoi compagni.

Stendardo 5: Sempre in ritardo nei confronti del diretto avversario. Manca di lucidità.

Biava 6: Una partita non da incorniciare. Salvato dal salvataggio sulla linea negli ultimi minuti.

Radu 6: Dalla sua parte il Lecce non affonda, ma il rumeno non cerca mai di spingere l’azione offensiva.

Brocchi 5,5: Fa fatica a stare al passo dei suoi diretti avversari. Sembra sempre a corto di fiato.

Ledesma 6: Il suo lavoro l’argentino lo fa bene. Dove la Lazio pecca è in fase di interdizione.

Mauri 6: Segna il gol del momentaneo pareggio. Per il resto denota una certa stanchezza.

Hernanes 5,5: Il brasiliano è ancora in vacanza. Mai dai suoi piedi nasce un’azione degna di nota per tutta la partita.

Zarate 6,5: E’ il più attivo dei suoi, anche se spreca troppo sotto porta. Colpisce una traversa direttamente da calcio d’angolo.

Floccari 5,5: Non trova mai il varco giusto per impensierire la difesa avversaria.

Bresciano 5,5: Entra senza portare determinazione e freschezza fisica alla squadra.

Foggia s.v.: Entra nel finale per cercare l’assalto.

Kozak s.v.: Entra per dare consistenza all’attacco nel finale.

Reja 6: La formazione che schiera è quella di inizio stagione, la condizione fisica degli interpreti no.

Lecce

Rosati 6: Non compie grandi interventi ma si fa trovare pronto in diverse circostanze.

Gustavo 6: Bravo nell’arginare Floccari insieme ai suoi compagni di reparto.

Tomovic 6,5: Sbaglia poco e vince numerosi duelli aerei.

Fabiano 6: Buoni i suoi ripiegamenti difensivi in chiusura su Floccari e Zarate.

Mesbah 6: La prestazione sottotono di Hernanes facilita molto il suo compito difensivo.

Munari 6,5: Buona personalità e capacità di palleggio. Si impadronisce del centrocampo quando la Lazio lascia grossi spazi vuoti nel finale.

Vives 6,5: Dimostra ottime capacità di inserimento alle spalle dei difensori laziali.

Grossmuller 7: Due tunnel, un gol, splendidi inserimentii ed altrettante giocate. In casa di Hernanes e Zarate, è lui a fare il fenomeno.

Bertolacci 6: Buona personalità per questo giovane arrivato dalla Roma.

Jeda 6,5: Caparbio nel cercare il gol, che arriva sul finire del primo tempo grazie anche ad un’indecisione di Stendardo e Muslera.

Ofere s.v.: Lascia il campo dopo pochi minuti per infortunio.

Corvia 6: Non crea grossi pericoli, ma riesce a far bene il lavoro sporco soprattutto nel finale tenendo la palla in avanti.

Coppola s.v.: Entra per dare sostanza al centrocampo.

Ferrario s.v. Entra nel finale al posto di un esausto Grossmuller.

De Canio 6,5: Bravo a riportare la testa dei suoi al presente dopo il derby perso e ad incassare senza problemi le numerose critiche arrivategli in settimana.

Arbitro Pierpaoli 5,5: Non vede un fuorigioco sul gol di Mauri. Qualche cartellino sembra piuttosto ingeneroso.

IL TABELLINO:

LAZIO-LECCE 1-2 (0-1)

MARCATORI: 39′ pt aut. Muslera (La); 2′ Mauri (La); 27′ st Grossmuller (Le)

LAZIO (4-2-3-1): Muslera; Lichtsteiner (40’st Foggia), Biava , Stendardo, Radu; Brocchi, Ledesma; Zarate, Hernanes (23’st Bresciano), Mauri (30’st st Kozak); Floccari. (Berni, Scaloni, Diakitè, Gonzalez). All. Reja.

LECCE (4-3-1-2): Rosati; Gustavo, Tomovic, Fabiano, Mesbah; Munari, Vives, Grossmuller (41’st Ferrario); Bertolacci (23’st Coppola); Jeda, Ofere (36’pt Corvia). (Benassi, Donati, Piatti, Rispoli). All. De Canio.

ARBITRO: Pierpaoli di Firenze.