Mercato Palermo, parla Zamparini

calciomercato » Calciomercato Palermo » Mercato Palermo, parla Zamparini
lunedì, 3rd gennaio, 2011

CALCIOMERCATO PALERMO ZAMPARINI – Ospite telefonico della trasmissione ‘Tgs Studio Stadio’, il presidente del Palermo, Maurizio Zamparini, ha parlato dei movimenti di mercato del suo club, chiudendo alla possibilità di nuovi acquisti nonostante la preoccupante situazione infortunati in attacco. 

PROBLEMA INFORTUNI E MERCATO – “Il vero problema è che ci mancheranno due attaccanti come Pinilla ed Hernandez in queste sei partite di gennaio. E’ proprio questo ciò che mi preoccupa, non la gara di Bari: una partita si può anche sbagliare”. 
Andelkovic e Kurtic saranno dunque gli ultimi acquisti del Palermo: “I nomi accostati al Palermo sono tutto frutto delle fantasie dei procuratori. La campagna acquisti per noi è finita, abbiamo già preso ciò che ci serviva: due giocatori che, se gli verrà concesso il tempo di inserirsi, saranno molto importanti. Interverrei solo nel caso si presentasse l’occasione di prendere alcuni giovani che possano farci fare un ulteriore salto di qualità, altrimenti restiamo cosi come siamo”. 

CESSIONI – Diverso il discorso che riguarda il mercato in uscita. La cessione di Maccarone che sembrava ormai cosa fatta, è stata momentaneamente congelata in seguito all’infortunio di Pinilla che dovrà restare lontano dai campi di gioco per due mesi. Presto comunque verrà fatta chiarezza, assicura Zamparini: “Tra domani e dopodomani mi incontrerò con Rossi e insieme decideremo sul futuro del giocatore”.

OBIETTIVI PER IL 2011 – Fuori dall’Europa League, i rosanero sono in corsa ancora su due fronti: campionato e Coppa Italia: “Vogliamo fare bene in entrambe le competizioni che ci sono rimaste. Anche la Coppa Italia è importante e, se fosse per me, la affronterei sempre con la miglior formazione. Credo di aver allestito una squadra in grado di poter ambire a un piazzamento in Champions League alla pari di Napoli, Lazio e Roma. Classifica alla mano, senza errori arbitrali, avremmo sette-otto punti in più. E’ chiaro che con 32 o 33 punti in classifica staremmo parlando di un altro Palermo. Spero che questi errori non penalizzeranno più di tanto il nostro campionato perché noi vogliamo andare lontano e questo lo sa anche il nostro mister”.

Fonte: www.calciomercato.it