Mondiale Club Mazembe-Inter 0-3/ Le pagelle

calciomercato » calciomercato Inter » Mondiale Club Mazembe-Inter 0-3/ Le pagelle
sabato, 18th dicembre, 2010

getty images

L’Inter sfrutta la grande superiorità tecnica nei confronti del Mazembe e vince senza eccessive difficoltà grazie anche all’uno-due messo a segno nei primi venti minuti di gioco. Migliore in campo Eto’o che oltre al gol, serve a Pandev l’assist per l’1-0 e poi mette costantemente in apprensione la difesa congolese. Tra gli africani si segnalano Kabangu e Kaluyituka, gli unici a creare qualche pericolo. Male la difesa.

MAZEMBE

Kidiaba 7 – Incolpevole sui gol. Copre bene lo specchio nelle due occasioni da gol avute da Milito.

Nkulukuta 5.5 – Eto’ò è un brutto cliente per tutti e lui mette in campo solo tanta buona volontà.

Kimwaki 5.5 – Naufraga insieme ai suoi compagni di reparto.

Mihayo 5 – Ha sulla coscienza il primo gol dell’Inter e non si riprende più dall’errore.

Kasusula 5 – Non parte male, poi sbaglia in occasione della rete di Eto’o e non riesce più a rientrare in partita.

Kasongo 6 – Esegue il compitino senza commettere errori. (dal 1’ st Kanda 5 – Il suo ingresso in campo non modifica la gara. Pochi i palloni giocati, non riesce a rendersi pericoloso).

Kabangu 6.5 – Il migliore dei suoi: buona tecnica e tanta corsa. Dai suoi piedi partono tutte le azioni congolesi. Quando su di lui si sposta Zanetti non riesce più a sfondare con la stessa frequenza.

Bedi 5.5 – Deve dare ordine al gioco ma porta troppo palla e finisce quasi sempre per perderla.

Ekanga 5.5 – Si nota solo per una sceneggiata in area di rigore interista per la quale è giustamente ammonito.

Singuluma 5.5 – Dovrebbe attaccare Maicon e metterlo in difficoltà: finisce per difendere sul brasiliano e non si fa mai vedere in avanti.

Kaluyituka 6.5 – Bene quando parte in progressione: prova il tiro appena ne ha occasione. Nella ripresa fallisce l’occasione che potrebbe riaprire la partita cercando più il rigore che la porta (dal 44’ st Ndonga sv).

All. N’Diaye 5.5 – La differenza tra le due squadre è troppo ampia. L’organizzazione di gioco non è poi così male anche se il modo in cui applicano il fuorigioco è imbarazzante.

INTER

Julio Cesar 6 – Un paio di interventi facili e un’uscita non proprio impeccabile su un cross. A dieci minuti dal termine intervento decisivo su Kaluyituka.

Maicon 6 – Parte contratto, poi dopo il vantaggio inizia a mostrare qualche discesa delle sue, costringendo Singuluma sulla difensiva. Colpisce un palo nella ripresa.

Lucio 6 – In avvio soffre le sgroppate di Kaluyituka, poi prende le misure facilitato anche dalla pochezza degli avversari. Nel secondo tempo cerca anche fortuna in attacco con alcune delle sue discese palla al piede.

Cordoba 6 – Buona una sua chiusura su un tiro di Kaluyituka, poi la partita non gli offre molto lavoro da svolgere anche se nel finale perde un po’ di concentrazione a lascia un paio di occasioni al centravanti congolese.

Chivu 5.5 – Non sempre riesce a limitare Kabungu che con le sue discese è l’unico a creare qualche pericolo e costringe Benitez a sostituirlo (dall’8’ st Stankovic 6.5 – Partecipa alla festa interista regalando l’assist per il 3-0).

Zanetti 7 – Destra, sinistra, centro: in due partite ha fatto tre diversi ruoli e in tutti i casi è stato perfetto. Il simbolo di questa squadra.

Cambiasso 6 – Partita di ordinaria amministrazione. Fa da schermo davanti alla difesa e non ha particolari grattacapi.

Motta 6 – Come Cambiasso si dedica più alla copertura che alla costruzione del gioco e gli avversari non lo infastidiscono più di tanto. (dal 41’ st Mariga sv)

Pandev 6.5 – Parte contratto poi il gol dà il via a un’altra partita in cui il macedone è vivace e determinato.

Eto’o 7 – Imprendibile. Doveva riscattare una semifinale che a livello personale non era stata buona e lo fa alla sua maniera: assist, gol e tante discese sulla sinistra con gli avversari che non riescono mai a fermarlo.

Milito 5.5 – Due occasioni clamorose sbagliate e un tocco sotto porta fallito. Non è la sua serata ma per fortuna la squadra non ne risente. (dal 24’ st Biabiany 6.5 – Entra giusto in tempo per far scrivere il suo nome nel tabellino dei marcatori).

All. Benitez 7 – Schiera una squadra accorta che attende l’errore dei congolesi e il risultati gli dà ampiamente ragione.

Arbitro Nishimura 6 – Partita facile da arbitrale. Ammonisce quando sente che la gara si potrebbe innervosire e lascia correre quando è il caso.

fonte:calciomercato.it