Cagliari-Catania/ Le pagelle

calciomercato » News Calcio » Cagliari-Catania/ Le pagelle
domenica, 12th dicembre, 2010

getty images

CAGLIARI – Il Cagliari chiude la partita nel primo tempo e nella ripresa si limita ad amministrare e chiude i conti col terzo gol. Il Catania non entra mai in partita e rimane in nove nella seconda frazione per le espulsioni di Martinho e Morimoto

CAGLIARI

Agazzi 6 – non è stato molto impegnato ma esce bene sui piedi di Antenucci
Perico 6 – buone chiusure senza strafare
Canini 6 – l’attacco del Catania è inesistente e lui si gode una giornata di assoluto riposo
Ariaudo 6 – contiene bene le rare fiammate di Maxi Lopez
Agostini 6 – molto propositivo nel far ripartire le manovre del Cagliari. Mette sulla testa di Nene il gol del 2-0 alla perfezione
Nainggolan 6,5 – gioca una gara di sostanza, dispendiosa e recuper una grande quantità di palloni. Dal 72’ Sivakov s.v
Conti 6 – smista molti palloni per le punte
Biondini 6 – spinge molto e bene sulla sua fascia di competenza nella ripresa e anche lui da quantità servendo molte palle soprattutto sulle fasce
Cossu 6 – buona la sua spinta sulle fasce. Insieme ai due attaccanti contribuisce a rendere pericolosa ed efficace la manovra offensiva dei sardi. Dal 45’ Lazzari s.v.
Matri 6,5 – si muove molto, crea occasioni e spazi. Si divora clamorosamente due gol fatti
Nenè 8 – oggi è devastante. Segna una tripletta che decide la gara e di testa è imprendibile. Dal 79’ Acquafresca s.v.
Allenatore Donadoni 7 – Il Cagliari è perfetto. Domina l’incontro dal primo minuto e porta a casa una vittoria facile. Per l’ex tecnico della nazionale è la terza vittoria su cinque incontri

CATANIA

Andujar 5 – non può nulla su tutti e tre i gol
Potenza 5,5 – buoni spunti nel primo tempo con qualche discesa sulla fascia. Cala nella ripresa e subisce le devastanti accelerazioni di Matri
Silvestre 5 – Matri con lui ha gioco facile. Appena l’attaccante accelera lui se lo perde
Terlizzi 5 – si perde Nenè su 2 gol dei 3 realizzati dal brasiliano. È un incubo per un giocatore della sua esperienza
Capuano 5,5 – è in difficoltà come tutta la sua retroguardia quando il Cagliari mette il piede sull’acceleratore e attacca in massa
Martinho 4 – non fa nulla di eclatante. Fuori dal gioco. Si fa espellere per un intervento duro a piedi uniti su Perico
Carboni 5 – effettua qualche buona chiusura e cerca di limitare i danni ma oggi la difesa catanese viene bucata da tutte le parti. Dal 69’ Sciacca s.v.
Ledesma 5 – la vena realizzativa di Maxi Lopez dipende dalle palle che vengono servite dai suoi piedi. Oggi non riesce a servire palloni giocabili e l’attacco rimane a secco
Gomez 5,5 – è l’unico dei siciliani che cerco di impensierire Agazzi. Lo fa con un tiro dalla distanza che finisce di poco fuori. Dal 56’ Izco s.v.
Morimoto 5 – viene fermato bene dai difensori sardi e non trova spazi da poter sfruttare. Viene espulso per un fallo di reazione su Ariaudo
Maxi Lopez 5 – prova con qualche fiammata a rendere vivo l’attacco del Catania ma oggi non incide per nulla. Dal 45’ Antenucci s.v.
Allenatore Giampaolo 4 – Il Catania non è entrato mai in partita. Tutta la partita è stata in mano al Cagliari e i siciliani sono stati incapaci di reagire e di produrre gioco. Gara da dimenticare

Arbitro Tommasi 6 – giuste le ammonizioni per Nenè e Carboni. Se si può ritenere giusta l’espulsione di Martinho per il brutto intervento su Perico forse è esagerata quella di Morimoto. È sembrato che abbia voluto infierire su un Catania già demoralizzato anche se per un fallo di reazione può starci