Catania-Juventus / Tabellino e Pagelle

calciomercato » calciomercato Juventus » Catania-Juventus / Tabellino e Pagelle
domenica, 5th dicembre, 2010

PAGELLE E TABELLINO DI CATANIA – JUVENTUS/- Catania dai due volti. Dopo una grande mezz’ora iniziale, il crollo verticale con errori di posizione e disattenzioni che condannano clamorosamente gli etnei. Nella Juventus un super Quagliarella e uno Iaquinta a secco ma determinante in diverse occasioni. Buona prova anche alla luce della fatica di giovedì scorso. Settimana prossima, sciopero permettendo, la gara con la Lazio dirà se la Vecchia Signora è la vera antagonista del Milan.

CATANIA

Andujar 5,5 – Incolpevole sui gol, non si segnala per grosse parate. Indeciso in diverse occasioni.
Potenza 5 – Fatica a chiudere diverse volte e non convince in fase di riproposizione.
Silvestre 5 – Perde continuamente la battaglia con Iaquinta. Giornata negativa, anche se le colpe sono di una squadra troppo sbilanciata.
Terlizzi 5 – Anche lui non pare in serata. Buona l’applicazione del fuorigioco, quando però gli avanti bianconeri gli tolgono i punti di riferimento va in bambola.
Alvarez 5 – Quando viene attaccato da Krasic e Iaquinta va in affanno e cerca con il fallo di limitare i danni. Damato lo grazia in qualche occasione.
Biagianti 5,5 – Perde il pallone che mette fine alle speranze del Catania. Errore clamoroso.
Martinho 5,5 – Qualche scatto iniziale e il tentativo di far saltare gli equilibri. Nella ripresa scompare. Carboni s.v. – Dall’87’.
Ledesma 6 – Manca in fase di copertura, il palleggio e la fase di impostazione sono invece positive.
Gomez 5,5 – Gioca da trequartista: a sprazzi fa vedere buone cose, ma il Catania non può permettersi il lusso di un giocatore discontinuo, soprattutto contro la Juventus. Ricchiuti 7 – Dal 70′, cambia ritmo al Catania.
Morimoto 6,5 – Si da’ parecchio da fare e segna una rete fortunata ma meritata. Antenucci 6,5 – Dal 65′, contribuisce ad aumentare la pericolosità dei suoi.
Maxi Lopez 6 – Si impegna moltissimo, regalando scatti e movimenti importanti, a è decisamente meno incisivo di ieri.

All: Giampaolo 5 – Il Catania gioca bene ma pare troppo spregiudicato. Delneri vince la sfida con l’allievo.

JUVENTUS

Storari 6,5 – Non è decisivo nel bene o nel male. Splendida parata su Morimoto intorno al 60′.
Sorensen 6,5 – Alterna buone cose a pasticci grossolani. Ha 18 anni e per questo la sua prova è da considerare, nonostante tutto, più che positiva.
Bonucci 6,5 – Il migliore dei difensori bianconeri, ha il pregio di tenere insieme una difesa messa sotto assedio dagli avversari.
Chiellini 6 – Sembra attraversare un periodo di stanchezza che, viste le tante gare giocate, è più che fisiologico.
Grosso 5,5 – Non particolarmente propositivo. Goffo in occasione del gol di Morimoto ma l’impressione è che a ingannarlo sia il buco di Chiellini.
Krasic 6,5 – E’ lo spauracchio del Catania. Non pare al top della forma, ma tanto basta a far saltare gli equilibri.
Melo 6 – Si limita a fare il suo, senza spostare gli equilibri e fornendo un filtro non sempre efficace ma continuo.
Aquilani 5,5 – Si segnala per un tiro dalla distanza che meriterebbe maggior fortuna. Ancora una volta, dopo un’ora finisce la benzina. Sissoko 6 – Dal 56′, si limita al compito assegnatogli.
Pepe 7 – Terzo gol stagionale e periodo di forma eccellente. Pare aver ritrovato fiducia nei propri mezzi e la consapevolezza di essere prezioso. Salihamidzic s.v. – Dall’81’.
Quagliarella 9 – L’arbitro (e il guardialinee) non gli concedono un gol. Lui se ne prende altri due in cambio. Del Piero s.v. – Dal 79′.
Iaquinta 8 – Due assist intelligentissimi e tanta, tanta corsa. Sta diventando l’attaccante più prezioso della Vecchia Signora.

All: Delneri

Arbitro: Damato 5 – Bocciata la terna arbitrale. Manca un rigore nei primi minuti per fallo di Sorensen, non visto un gol regolare della Juventus. Giornata no.

CATANIA (4-1-2-1-2): Andujar; Potenza, Silvestre, Terlizzi, Alvarez; Biagianti; Martinho, Ledesma; Gomez; Morimoto, Maxi Lopez. A disp.: Campagnolo, Mascara, Capuano, Izco, Carboni, Ricchiuti, Antenucci. All: Giampaolo
JUVENTUS (4-4-2): Storari; Sorensen, Bonucci, Chiellini, Grosso; Krasic, Melo, Aquilani, Pepe; Quagliarella, Iaquinta. A disp.: Manninger, Motta, Legrottaglie, Sissoko, Salihamidzic, Lanzafame, Del Piero. All: Delneri

MARCATORI: Pepe (J) 34′, Morimoto (C) 36′, Quagliarella (J) 43′, 57′,
AMMONITI: Storari (J) 77′

Fonte: Calciomercato.it