Milan-Juventus/ Pagelle e tabellino

calciomercato » calciomercato Juventus » Milan-Juventus/ Pagelle e tabellino
sabato, 30th ottobre, 2010

PAGELLE E TABELLINO MILAN-JUVENTUS/ MILANO – La Juventus ha battuto il Milan per 2-1 grazie alle reti di Quagliarella e Del Piero. Ecco come sono stati giudicati i protagonisti in campo dalla redazione di Calciomercato.it.

MILAN

Abbiati 6 – Difficile fare qualcosa sui due gol bianconeri.

Bonera 6 – Parte bene, cercando di proporsi in avanti. Esce per infortunio. Dal 35′ p.t. Abate 5,5 – Nervoso, non riesce a ragionare e a rendersi pericoloso.

Papastathopoulos 4,5 – Costantemente in difficoltà quando è attaccato. Dimostra ancora una volta di non essere un difensore da Milan.

Nesta 6 – Cerca di limitare i danni di un reparto spesso in eccessiva difficoltà.

Antonini 6 – Cresce nel secondo tempo, dopo una prima frazione passata a cercare di contenere Quagliarella. Suo il cross per il gol di Ibrahimovic.

Pirlo 5,5 – Un passo indietro rispetto alle ultime apparizioni. I suoi lanci non sono precisi come al solito.

Gattuso 5,5 – Ci mette la solita grinta, ma soffre molto anche lui.

Boateng 6 – L’unico che sembra crederci davvero. Cerca di sopperire agli errori dei compagni con grinta e corsa. Dal 25′ s.t. Seedorf 5,5 – Entra e perde diversi palloni, collezionando una serie infinita di fischi.

Robinho 6 – Prova a farsi vedere con qualche affondo. La sua velocità impensierisce la retroguardia bianconera.

Pato 4,5 – Buon inizio. Si spegne pian piano, tanto che da l’impressione di non volerci provare. Dal 29′ s.t. Inzaghi 6 – Ci prova come al solito, ma ha davvero poco tempo a disposizione.

Ibrahimovic 6,5 – Parte forte, colpendo l’incrocio dei pali con un gran tiro da fuori. Lotta, sbaglia, ma almeno ci prova. Trova il gol della speranza, che però serve a poco.

Allenatore Allegri 5,5 – Sembrava avesse trovato la quadratura del cerchio con Robinho trequartista dietro le punte. Invece, ha ancora molto da lavorare.

JUVENTUS

Storari 6 – Ringrazia la traversa sul tiro di Ibrahimovic. Poi non deve compiere interventi di rilievo.

Motta 5 – I pericoli maggiori arrivano dalla sua fascia, soprattutto per sue disattenzione. Non attacca e difende male. Fa rimpiangere Grygera.

Bonucci 6,5 – Non concede nulla a Pato, non commette sbavature.

Legrottaglie 7 – L’infortunio di Chiellini lo catapulta in campo. Si fa trovare pronto, arginando l’offensiva rossonera.

De Ceglie 6,5 – Gioca solo 40′, ma è determinante. Perfetto il cross per la testa di Quagliarella per il vantaggio. Esce per infortunio. Dal 40′ p.t. Pepe 5,5 – Gioca praticamente da terzino. Si lascia sovrastare da Ibrahimovic nell’occasione dell’1 a 2.

Melo 7 – Rigenerato, corre e lotta su tutti i palloni. Quando è in difficoltà ricorre al fallo, ma è uno dei più in forma del centrocampo bianconero.

Martinez 5 – Non affonda mai, non riesce a risultare incisivo sulla sua fascia di competenza. Esce per infortunio. Dal 10′ s.t. Sissoko 6 – Si impappina nell’occasione del raddoppio, ma riesce comunque a servire Del Piero.

Aquilani 6 – Vince di misura il duello a distanza con Pirlo. Non è certo la partita dei colpi di fioretto.

Marchisio 6 – Anonimo primo tempo. Cresce nel secondo tempo, facendo un ottimo lavoro da incontrista.

Quagliarella 7,5 – Il migliore in campo. Corre molto e punta sempre Antonini. Trova un gol meritato per la sua prestazione.

Del Piero 7 – Non sappiamo se sarà l’ultima a S.Siro. Quel che è certo che è ha voluto lasciare ancora una volta il suo marchio sulla vittoria. Dal 40′ s.t. Amauri s.v.

Allenatore Delneri 7 – Vince meritatamente a San Siro, mettendo in campo una squadra che deve fare i conti con infortuni e squalifiche. I suoi uomini sono cinici e concreti e questo basta per mettere in cascina i tre punti.

Arbitro Rocchi 6,5 – Tiene bene le redini della gara, tirando fuori i cartellini quando serve.

TABELLINO

MILAN-JUVENTUS 1-2

Milan (4-3-1-2): Abbiati; Bonera (34′ Abate), Nesta, Papastathopoulos, Antonini; Gattuso, Pirlo, Boateng (25′ st Seedorf); Robinho; Pato (30′ st Inzaghi), Ibrahimovic. A disp.: Amelia, Yepes, Montelongo, Flamini. All.: Allegri

Juventus (4-4-2): Storari; Motta, Bonucci, Legrottaglie, De Ceglie (40′ Pepe); Martinez (11′ st Sissoko), Felipe Melo, Aquilani, Marchisio; Quagliarella, Del Piero (40′ st Amauri). A disp.: Costantino, Giandonato, Sorensen, Giannetti. All.: Delneri

Arbitro: Rocchi

Marcatori: 24′ Quagliarella, 20′ st Del Piero (J), 37′ st Ibrahimovic (M)

Ammoniti: F. Melo, Pepe (J), Boateng, Pirlo (M)

Alessandro Chiatto