JUVENTUS / Amauri: “L’entusiasmo sta tornando”

calciomercato » calciomercato Juventus » JUVENTUS / Amauri: “L’entusiasmo sta tornando”
martedì, 19th ottobre, 2010

JUVENTUS / Amauri, è stato protagonista della videochat di sky.it, nel corso della quale ha risposto a tante domande dei tifosi, eccone alcune.

Prima di tutto, come stai?
Adesso mi sento meglio. La cosa fondamentale è ritrovare la condizione. Non sono uno fisicamente leggero e quando rimani senza giocare per un po’, perdi subito le misure del campo. Non vedo l’ora di recuperare la migliore forma.

Quando tornerai a segnare?
Spero già da giovedì contro il Salisburgo, perché è fondamentale. Lo spero, anche perché in Europa League ho già segnato e magari può essere di buon auspicio.

Cosa rispondi alle critiche di questo inizio stagione?
Niente, la cosa migliore è rispondere sul campo, con i fatti. L’anno scorso è stato il più difficile che ho vissuto da quando sono in Italia. Giocando in una grandissima squadra, in un club che ha una grande tradizione come la Juventus, tutti si aspettano sempre che io faccia gol. L’anno scorso ho sofferto tanto, molto più di quanto possiate immaginare. Quest’anno sono più sereno e questo mi da la carica per provare a fare qualcosa di nuovo.

Cosa pensi del nuovo Presidente e della nuova dirigenza bianconera?
Hanno iniziato un gran bel lavoro, hanno fatto una vera e propria rifondazione della società. Quando arriveremo alla fine della stagione, ci saranno poi tutti i giudizi ma loro sono sempre vicini alla squadra e  questo da maggiore tranquillità a noi giocatori. Ieri c’era anche tanta gente allo stadio e nel popolo bianconero sta tornando quell’entusiasmo che l’anno scorso era venuto un po’ meno.

E di Del Neri, cosa pensi?
Se mi fa giocare è un grande, è il numero uno (ride, ndr). Lui sa tirare fuori il massimo da ogni giocatore e mi auguro di fare con lui una stagione veramente bella!

Un commento sulla vittoria di ieri?
Abbiamo fatto una gran bella partita. Dobbiamo continuare così, non dobbiamo perderci. Sappiamo che non abbiamo fatto ancora nulla però, questa vittoria, ci da la forza per affrontare i prossimi impegni.

Secondo te la Juventus arriverà tra i primi 4 posti? E in Europa League?
Dobbiamo, è uno dei nostri obiettivi e dobbiamo farlo. Anche in Europa League stiamo facendo bene, è una competizione che ci può regalare delle belle soddisfazioni e speriamo di fare bene.

La Juventus può vincerla?
Io punto sempre sulla Juve.

Qual è il compagno di squadra con cui passi più tempo fuori dal campo?
Con Vincenzo Iaquinta ho sempre avuto una bella amicizia

Cosa pensi del record di gol in bianconero di Del Piero?
Lo merita. Un campione come lui merita tutti i record che sta battendo, perché è un grande capitano. E noi siamo felici di averlo con noi.

Krasic è davvero così forte?
E’ fortissimo. E’ un ragazzo che è arrivato con molta umiltà e mi ha fatto una grande impressione sia in campo che fuori dal campo.

E’ vero che Krasic e Nedved si assomigliano in campo?
Sono due furie. Abbiamo trovato l’erede di Pavel!

Ti aspettavi il cucchiaino di Felipe Melo dal dischetto?
Quando l’arbitro ha fischiato il rigore e ho visto che lui ha preso la palla, mi sono messo in disparte. Ad un certo punto, mi ha guardato e mi ha detto: “ Faccio il cucchiaio?” Gli ho risposto: “Dai, non scherzare. E’ importante fare il 2-0!”. Invece ha fatto il cucchiaio. Felipe Melo sta dimostrando di essere un grandissimo campione. L’anno scorso è stata una brutta annata un po’ per tutti e lui è tra quelli che ha sofferto di più. Quest’anno c’è una mentalità diversa e anche i tifosi gli hanno dato una fiducia nuova che lui sta ripagando dimostrando di essere un giocatore fondamentale per noi.

Fonte: Juventus.com