VOTI, PAGELLE E TABELLINO INTER-WERDER BREMA

calciomercato » calciomercato Inter » VOTI, PAGELLE E TABELLINO INTER-WERDER BREMA
mercoledì, 29th settembre, 2010

PAGELLE E TABELLINO INTER-WERDER BREMA / MILANO – Un’Inter spietata supera con il risultato di 4 a 0 il Werder Brema, dimostrandosi qualitativamente di un altro livello rispetto ai tedeschi. Queste le pagelle assegnate dai colleghi di Calciomercato.it ai protagonisti in campo.

INTER

J.Cesar 5,5 – Rischia grosso con un uscita sciagurata che per poco non regala il vantaggio al Werder. Per il resto poco impegnato. Dal 46′ Castellazzi 6,5 – Esordisce in Champions a 35 anni con una grande parata su Wesley. Attento nelle uscite.

Maicon 6 – Meno arrembante del solito. Qualche buona apertura.

Lucio 7 – Un gigante. Insuperabile per l’attacco tedesco. Suo l’assist per il secondo gol. Dal 62′ Santon 6 – Rientra finalmente in campo e decide intelligentemente di non strafare.

Cordoba 6,5 – Sempre attento e reattivo.

Chivu 6 – Gara senza sbavature, sia da terzino che da centrale.

Stankovic 6,5 – Fa girare palla con rapidità e va più di una volta pericolosamente al tiro. Dal 80′ Obi s.v.

Cambiasso 7 – Vince per distacco il duello a centrocampo con Jensen. Qualità e sostanza.

Biabiany 6,5 – Ottimo primo tempo, nel quale mette in seria difficolta il Werder con le sue accellerazioni. Cala nella ripresa.

Snejder 7,5 – Segna un gol e offre l’assist a Eto’o per il 4 a 0. Si muove molto e gioca sempre a testa alta. Ottima l’intesa con il camerunese.

Coutinho 6,5 – Avvio timoroso. Cresce con il passare dei minuti. Meriterebbe il gol nel finale.

Eto’o 8,5 – Semplicemente spaventoso. Tre gol e un assist. I centrali del Werder non lo prendono praticamente mai. Da centravanti è ancora più incisivo.

Allenatore Benitez 7 – Nonostante le assenze di Milito e Pandev, decide di non cambiare modulo puntanto sui giovani Biabiany e Coutinho. Il suo coraggio è premiato.

WERDER BREMA

Wiese 5,5 – Non ha particolari responsabilità sui gol, anche se Eto’o lo supera con troppa facilità.

Wesley 6,5 – Gioca il primo tempo fuori ruolo e risulta comunque il meno peggio della difesa. Nella ripresa, spostato in avanti, è il migliore del Werder.

Mertesacker 5 – Lento e impacciato. Il confronto in velocità con Eto’o è impietoso.

Prodl 4,5 – E’ il peggiore in campo. Inadeguato per fronteggiare l’attacco dell’Inter. Costantemente in difficoltà.

Silvestre 5 – Primo tempo da incubo, nel quale soffre terribilmente Biabiany.

Jensen 5,5 – E’ il più propositivo nella mediana tedesca, ma sbaglia troppi appoggi e perde un brutto pallone dando l’avvio all’azione del primo gol.

Bargfrede 5 – Sovrastato da Cambiasso e Stankovic.

Arnautovic 5,5 – Qualche giocata di qualità. Commette però troppi errori e non riesce ad incidere.

Borowski 5,5 – Nel primo tempo offre ad Almeida un grande assist che non viene sfruttato. E’ l’unico squillo della sua partita. Dal 46′ Pasanen 6 – Discreta prestazione in fase difensiva.

Marin 5,5 – Da l’impressione di essere l’unico a poter mettere in difficoltà l’Inter. Ma è solo un’impressione. Dal 63′ Hunt 5,5 – Mostra poca qualità in un ruolo che ne richiederebbe molta.

Almeida 5,5 – Buon avvio nel quale va vicino al gol. Sparisce con il trascorrere del tempo . Dal 78′ Wagner s.v.

Allenatore Schaaf 5 – Propone una formazione con un centravanti e tre uomini offensivi in appoggio, con in più un esterno d’attacco schierato come terzino destro. Un po’ troppo per una squadra rimaneggiata che affronta i campioni d’Europa in trasferta.

Arbitro Mallenco 6 – Grazia Prodl che, nel secondo tempo, commette un fallo da ultimo uomo. Per il resto dirige bene una partita che non offre particolari difficoltà.

TABELLINO

INTER-WERDER BREMA 4-0

Inter (4-2-3-1): J.Cesar (46′ Castellazzi); Maicon, Lucio (62′ Santon), Cordoba, Chivu; Stankovic (80′ Obi), Cambiasso; Biabiany, Snejder, Coutinho; Eto’o. All.: Benitez.

Werder Brema (4-2-3-1): Wiese; Wesley, Mertesacker, Prodl, Silvestre; Jensen, Bargfrede; Arnautovic, Borowski (46′ Pasanen), Marin (63′ Hunt); Almeida (78′ Wagner). All.: Schaaf.

Arbitro: Mallenco

Marcatori: 21′, 27′ e 81′ Eto’o (I), 34′ Sneijder.

Ammoniti: Prodl, Jensen (W).

Tags: