CALCIOMERCATO PALERMO, Sabatini spiega come è nata l’idea Ilicic e Bacinovic

calciomercato » Calciomercato Palermo » CALCIOMERCATO PALERMO, Sabatini spiega come è nata l’idea Ilicic e Bacinovic
martedì, 28th settembre, 2010

MERCATO PALERMO, Palermo – Il “Corriere dello Sport” ha pubblicato uno speciale sui calciatori slavi, e dopo lo scoppiettante inizio di campionato condito già da 2 gol non poteva non intervistare Walter Sabatini ds del Palermo per farci raccontare qualcosa su Ilicic: “Qualche anno fa ti porta vano direttamente al manicomio se ventilavi l’ipotesi di prendere due giocatori del Maribor. Com’è andata con Ilicic e Bacinovic? In maniera molto semplice. Al presidente Zamparini hanno segnalato Ilicic. A quel punto abbiamo visionato le cassette relative alla partita giocata dal Maribor contro l’Hibernian per il preliminare di Champions. In realtà, Ilicic il Palermo lo ha preso prima della partita di Europa League e quando l’urna ci ha assegnato gli sloveni, è nata un po’ di inquietudine. Bacinovic, in effetti, lo abbiamo in­gaggiato dopo la sfida di Palermo. Se quello dei Paesi slavi è un calcio in crescita? Nei paesi che formavano la ex Jugoslavia, i talenti calcistici sono sempre nati. Forse prima della divisione da noi ne arrivavano di meno perché c’erano vincoli politici che limitava­no i trasferimenti. In quegli anni erano soprattutto i serbi e i croati ad attirare le attenzioni degli operatori. Ma nel tempo sono cresciute altre realtà: la Bosnia sta facendo grandi cose, la Slovenia ha eliminato la Russia dalla fase finale del Mondiale. I Dzeko nascono lì e molti ragazzi provenienti da quelle zone si stanno affermando con passaporti svizzeri e tedeschi nei grandi campionati europei. Il nostro Kasami, ad esempio, pur avendo passaporto svizzero è di origine macedone“.