Mercato Juventus, Marotta: “Elia e Aogo sono da Juve”

calciomercato » calciomercato Juventus » Mercato Juventus, Marotta: “Elia e Aogo sono da Juve”
mercoledì, 21st luglio, 2010

TORINO – Intervistato a tutto campo dal Corriere dello Sport Marotta oltre a parlare di Juventus in generale si sofferma anche a parlare dei possibili nuovi acquisti, visto che finora la piazza non si è entusiasmata per la mancanza di grandi nomi in entrata: “Per cancellare certi pregiudizi – dichiara Marotta – basta rivisitare la storia bianconera, l’hanno scritta campioni scovati in piccoli club e diventati grandi a Torino. Anastasi e Gentile s’erano messi in luce nel Varese, Prandelli e Cabrini tra Cremonese e Atalanta, Conte era cresciuto nel Lecce, Ra­vanelli aveva stupito alla Reggiana, vo­gliamo rinverdire quella tradizione”.
Marotta parla poi delle priorità di mercato dei bianconeri: “Prioritari sono due: un terzino sinistro e un esterno destro. Gli altri sono legati a operazioni parallele, incastri obbligati dalla nuova realtà del mercato: non è più tempo di spese folli, il potere d’acquisto deve essere pari ai ri­cavi, d’altronde i Messi e i Cristiano Ro­naldo non sono alla portata di nessun club italiano”.
Poi una battuta su Dzeko, al centro di un’interminabile trattativa di mercato: “Il prezzo fissato dal Wolfsburg per Dzeko è alto e i club concorrenti hanno risorse mag­giori. Però fa piacere che il centravanti bosniaco abbia espresso gradimento per un’eventuale destinazione bianconera, vuol dire che l’appeal rimane forte”.
Infine su Elia e Aogo: “Soffermatevi su un aspetto statistico dell’amichevole con l’Amburgo: nella formazione iniziale c’erano Ekdal, Motta, Lanzafame, De Ceglie, il giovanissimo Ferrero… età media bassa, freschezza e qualità. Se questa è la filosofia, sia Aogo che Elia sono da Juve, però occorre sem­pre trovare un punto d’incontro tra le no­stre esigenze e quelle del club proprieta­rio dei cartellini”.